Tempo di lettura: < 1 minuto

GARLASCHELLI LAZIO – Dieci anni con l’aquila sul petto e un traguardo storico indimenticabile. Renzo Garlaschelli ha vinto lo Scudetto del 1974, contribuendo con dieci gol al raggiungimento dell’obiettivo. In biancoceleste dal 1972 al 1982, vanta in totale 276 presenze e 64 reti. L’ex campione è intervenuto ai microfoni del canale tematico del club per analizzare il big match di sabato pomeriggio tra Lazio e Atalanta.

Lazio Atalanta

“L’assenza di Zapata è sicuramente una buona notizia per la Lazio, Duvan è un centravanti sempre difficile da marcare. L’Atalanta è una squadra insidiosa, che corre molto e non ha paura di andare sotto. Possono essere attaccati con ripartenze improvvise e veloci, possono soffrire in questo modo. La Lazio ha qualità ma non basta, se non corri non vinci. Immobile non si può discutere, lo scorso anno è stato sfortunato mentre ora è partito alla grande. Può sicuramente battere tanti record nella storia biancoceleste, in prospettiva può superare anche il gol fatti da Piola con la Lazio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.