L'amarezza di DE ROSSI: "Ci aspettavamo un epilogo diverso...", FERRI: "Un'occasione che non ricapiterà mai più"

Pubblicato 
sabato, 02/05/2015
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

INTERVISTE POSTGARA - Queste le dichiarazioni dei protagonisti giallorossi al termine della gara persa contro la Lazio:

MARCHEGIANI A ROMA TV

“Purtroppo l’amarezza è tanta, però ci sta. Loro sono forti, noi siamo entrati con un atteggiamento sbagliato. Calcisticamente è la delusione più grossa della mia vita, nessuno sta peggio di me nello spogliatoio. Puntiamo ai prossimi obiettivi. Il gol a freddo? Loro sono entrati più carichi, la nostra idea era quella di giocare all’attacco, con la consapevolezza di non dover vincere, che si è rivelata un’arma a doppio taglio. Loro sono stati più bravi, al di là di questo la squadra ci ha creduto fino alla fine, non mandiamo all’aria il finale di stagione. Lo scudetto? Il mio sogno è incontrare la Lazio in finale scudetto e batterla, dobbiamo ragionare partita per partita, dobbiamo vincere col Latina, poi le altre e le Final Eight. Oggi giocando male abbiamo creato molte occasioni. Non buttare via nulla? Assolutamente, il campionato è lungo. Il gruppo c’è, possiamo fare un grande finale di stagione”.

DE ROSSI IN CONFERENZA

C’è rammarico per non aver portato a casa nessun trofeo?
“Forse questo era il più fattibile, vista anche l’andata. Negli altri mi pare che i ragazzi abbiano fatto del loro meglio: in Youth League abbiamo affrontato il meglio d’Europa. Bisogna fare i complimenti a questi ragazzi: chi li prenderà troverà delle persone resistenti a livello atletico e tecnico. Consegneremo loro dei ragazzi molto completi”.

Dopo la gara dell’andata sembrava che la Roma avesse sfatato il tabù derby: cosa manca alla gara per conquistare un trofeo contro la Lazio?
“C’è vince e chi perde, non abbiamo dei tabù. Quando giochiamo contro la Lazio c’è anche una considerazione di campanilismo sano, ma oggi più che aver perso contro la Lazio, abbiamo perso la Coppa Italia: questo ci dispiace”.

Quali di quelli in campo oggi tra 10 anni avranno più presenze nel calcio professionistico?
“Mi auguro tanti. Chi avrà avuto capacità e forza. Non saprei, ce ne sono tanti sia nel nostro gruppo sia nel loro, ma bisogna aspettare un po’ prima di dare un giudizio definitivo. Ce ne sono comunque diversi sia tra i nostri che tra i loro”.

FERRI A ROMA TV

“Dovevo venire a parlare per forza. La delusione è tanta, un’occasione così non ricapiterà più. L’avvio di secondo tempo? Non so rispondere, eravamo carichi, provavamo a cercare il gol ma non è riuscito niente. Cosa deve fare la squadra? Ripartire, fa bene versare qualche lacrima ma dobbiamo pensare al campionato. Lo scudetto? È un nostro grande obiettivo, ma un’occasione del genere non ricapiterà più”.

 

DE ROSSI A RAI SPORT

Primo tempo in cui non è girato niente.
“Abbiamo giochicchiato. Abbiamo fatto uan via di mezzo tra fare la partita e aspettare. Non ci sono riuscite le cose nostre. Il gol a freddo ha inciso, ma noi dovevamo essere pronti. Siamo molto amareggiati. Eravamo convinti di un altro epilogo”.

Grande portiere avversario.
“Ci sta, fa parte del match. Siamo stati arruffoni, ma meritavamo qualcosa di più. Da parte mia c’è molta amarezza”.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram