MILAN. ALLEGRI: "Abbiamo preso i primi due gol negli unici tiri in porta della LAZIO"

Pubblicato 
sabato, 20/10/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 4 minuti
(getty images)

INTERVISTE POST PARTITA MILAN:

ALLEGRI A SKY

Cosa c’è che non va se una squadra sullo 0-0 sembra aver paura, mentre sullo 0-3 inizia a giocare bene?

Non è questione di paura, solamente che la Lazio ci aspettava e noi cercavamo di gestire la palla nel miglior modo possibile, magari non creando niente davanti.

Come vede il futuro del Milan?

Innanzitutto credo che la squadra stasera, soprattutto nel secondo tempo, abbia fatto una buona partita, abbia creato. In questo momento le cose non ci vanno granchè bene, noi dobbiamo migliorare sicuramente qualcosa, però ultimamente la squadra ha fatto delle buone partite. Stasera siamo stati penalizzati nel primo tempo sugli unici due tiri in porta che ha fatto la Lazio.

E a livello personale?

A livello personale non dovete domandarlo a me, credo che dipenda sempre dalla società.

È normale che se la squadra non fa risultato, l’allenatore è quello che viene messo sempre in discussione. Io un po’ troppo, ma abbiamo 7 punti dopo 8 partite, bisogna risalire la classifica, bisogna incominciare a fare dei punti. La squadra deve migliorare, bisogna limitare degli errori.

Perché ancora il rombo?

Perché credevo, con la superiorità a metà campo, di riuscire a gestire la palla. Noi oggi abbiamo preso due gol su due disimpegni sbagliati.

Credo che ultimamente la squadra abbia raccolto meno di quello che ha dimostrato di fare sul campo.

Stasera sicuramente abbiamo giocato una partita non bella nel primo tempo, ma era la stessa partita che abbiamo giocato a Parma, dove non avevamo preso gol.

Pazzini non ha toccato palla nel primo tempo, nel secondo tempo gli è arrivato qualche cross.

Con due esterni larghi viene sfruttato di più.

Boateng: la sostituzione di oggi può essere considerata una mezza bocciatura?

No, non è sicuramente una bocciatura, non ha giocato un primo tempo all’altezza delle sue qualità e avevo bisogno di un giocatore che mi aprisse un po’ di più il gioco.

 

ALLEGRI A MEDIASET PREMIUM

"Nonostante un primo tempo non bello, nel secondo tempo abbiamo cercato il pareggio ma non ci siamo riusciti. Dobbiamo ricominciare a far risultati in campionato, in questo periodo le cose non ci girano così bene e mercoledì abbiamo una partita fondamentale per il passaggio del girone di Champions. Non dobbiamo deprimerci, perché quello che sta facendo la squadra non è da buttare e non posso rimproverare niente ai miei ragazzi: i tifosi sono stati fantastici finora, bisogna rimanere più sereni possibile. Sette punti sono pochi e non sono quelli che ha dimostrato stasera la squadra sul campo, ci vuole un po' di pazienza".

AMELIA A SKY

Candreva ha fatto un gran tiro e

Futuro del Milan?

In questo momento è tutto difficile, sappiamo la distanza dal terzo posto. Sapevamo dopo le tante partenze che sarebbe stato difficile, ma non pensavamo così difficile. Dobbiamo pensare a martedì al Malaga, rimboccarci le maniche e passare il turno in Champions.

Giocate con paura?

Paura no. Se c'è paura di giocare si va da un'altra parte. Per giocare qui ci vuole carattere, più che paura non c'è fiducia. Non rischi mai e quando prendi gol, non è facle reagire. Dobbiamo cercare di non pensare ad altro che alla partita successiva e cercare di vincerla

BONERA A MEDIASET PREMIUM

"In questo momento la squadra è fragile mentalmente, rientrare nel secondo tempo e prendere un gol dopo due minuti dimostra quanto siamo in difficoltà. Abbiamo preparato la partita in un certo modo, poi ci siamo trovati sotto di due gol, tornare in campo e prendere un gol così...penso che ci sia poco da dire".

Cosa c'è che non va nella difesa?:

"Avevamo trovato solidità con il doppio mediano, stasera invece con De Jong, Montolivo e Nocerino abbiamo rischiato di più: in questo momento siamo fragili anche dal punto di vista del modulo".

AMELIA A PREMIUM

Sarà difficile uscire da questo momento, vedere il Milan in quelle posizioni è davvero impossibile, meglio non guardare la classifica. Si poteva pensare a un momento di difficoltà dopo le partenze di quest'estate, ma non così tanto: dopo i primi due gol è stato complicato recuperare, dobbiamo solo  girare pagina e non perdere la fiducia. Il Milan deve tornare grande e noi giocatori abbiamo la responsabilità di fare bene, anche in Champions League.

Hai fatto un errore sul gol di Candreva?:

"Antonio ha fatto un gran tiro, appena ho visto arrivare la palla si è infilata nel sette".

Cosa serve per migliorare?:

"Ho detto ai compagni di usare la testa per non buttarsi giù a livello psicologico: siamo stati bravi a reagire provando a recuperare la partita, però purtroppo i due gol del primo tempo ci hanno messo in difficoltà. La voglia di risalire c'è, dopo la sconfitta nel derby volevamo una vittoria ma abbiamo beccato la partita più difficile da giocare: eravamo molto carichi, ma alla fine è andata così e non dobbiamo pensare solo a cose negative.

Com'è il clima in spogliatoio?:

"Ci siamo seduti e abbiamo parlato, rivedendo la partita da tutti i punti di vista: il pallino del gioco ce lo avevamo noi, eravamo un po' giù perché quando perdi diventa tutto più difficile. Ora è importante rimanere uniti e non pensare a cose che possono buttarti giù e farti perdere la fiducia, serve un gioco che porti risultati".

PATO IN ZONA MISTA

"Milan in crescita, dobbiamo cercare di fare il nostro meglio. Dobbiamo trovare il gioco. Il Milan tornerà forte e torneremo il Milan dei titoli. Stiamo cercando il gioco e stiamo crescendo".

Come mi sento?

Sto bene, voglio solo giocare. Sto bene fisicamente, mi manca solo il ritmo partita. Quello che è importante è che cono tornato e che posso giocare.

Guardiola al Milan?

Tutti lo sanno: è uno dei migliori ma noi pensiamo al nostro gioco e al nostro allenatore. Mister Allegri sta facendo bene e pensiamo a noi.

Psg?

Io ho ancora un anno e mezzo di contratto. Voglio lavorare qui, voglio giocare e fare bene con il Milan".

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram