lazionews-lazio-arbitri-fabbri-michael
Getty Images
Tempo di lettura: 3 minuti

MOVIOLA LAZIO FIORENTINA – 28ª giornata di Serie A, la Lazio è chiamata a rispondere dopo la sconfitta di Bergamo. All’Olimpico arriva la Fiorentina di Iachini che, dopo essere passata in vantaggio, si fa rimontare dagli uomini di Inzaghi. Partita con tanti cartellini gialli, oltre alle due espulsioni nei minuti finali. Di seguito la moviola del match, arbitrato dal signor Michael Fabbri.

La moviola di Lazio-Fiorentina

5′ AMMONIZIONE DALBERT – Il terzino brasiliano stende Lazzari che gli era scappato alle spalle sull’out di destra. Netto il cartellino giallo.

7′ AMMONIZIONE PAROLO – Il capitano della Lazio mette giù Ribery al limite dell’area biancoceleste. Colpito, nell’intervento, sia il pallone che l’avversario: giusti il fallo e il cartellino.

9′ CONTATTO PEZZELLA IMMOBILE – Contatto dubbio tra Pezzella e Immobile al limite dell’area di rigore viola. Sembrava esserci la spinta, Fabbri però lascia correre: sarebbe stato, oltre che una punizione importante, anche un fallo da ammonizione.

24′ AMMONIZIONE MILINKOVIC – Intervento dubbio del serbo su Ghezzal a metà campo. Dal replay si vede come, oltre al pallone, il numero 21 colpisca la caviglia dell’avversario in maniera pericolosa.

31′ CONTATTO PEZZELLA MILINKOVIC – Sugli sviluppi di una punizione battuta da Jony, Milinkovic va giù appena dentro l’area di rigore per un blocco subito da Pezzella. L’arbitro lascia correre valutando il contatto non falloso.

32′ AMMONIZIONE MILENKOVIC – Il difensore viola sbraccia vistosamente su Luis Alberto e si becca, giustamente, il giallo. Sarebbe stato eccessivo il rosso che chiedevano i biancocelesti.

36′ SPINTA SU CAICEDO IN AREA – Il numero 20, pronto a ricevere un cross di Luis Alberto dalla sinistra, viene buttato a terra da Ceccherini che da dietro lo spintona con esperienza con il petto. Fabbri non fischia e non consulta il Var, ma il contatto resta dubbio.

37′ FALLO DI MANO DI CUTRONE – Sul cross di Jony dalla trequarti, Cutrone devia con il braccio. Poteva starci il giallo, visto il metro intrapreso da Fabbri oggi.

41′ MANO DI BADELJ IN AREA – Tocco con il braccio in area di Badelj che si vede sbucare il pallone dopo una deviazione di un compagno. Mano attaccata al ventre al momento del tocco, non aumenta il volume del corpo e dunque la valutazione di Fabbri di non concedere rigore è, da regolamento, corretta.

45′ AMMONIZIONE BASTOS – Intervento nettamente in ritardo di Bastos su Ghezzal che si becca un sacrosanto giallo.

Secondo tempo

50′ FALLO DI GHEZZAL SU LUIS ALBERTO – Sgambetto di Ghezzal sul numero 10 laziale, l’azione prosegue giustamente per il vantaggio. Manca però, a gioco fermo, l’ammonizione per l’esterno viola.

55′ AMMONIZIONE JONY – Quarto ammonito biancoceleste per un fallo commesso sull’out di sinistra.

66′ RIGORE LAZIO – Dragowski in uscita stende Caicedo, bravo a stoppare la palla e a saltare il portiere viola. L’attaccante è in caduta ma il polacco interviene su di lui, toccandolo nettamente e senza prendere la palla. Il rigore ci sta. Molto sicuro nella decisione Fabbri che era vicino all’azione, non interviene il Var perché, in ogni caso, non si tratta di chiaro errore.

71′ CONTATTO RIBERY PATRIC – Il francese cade in area toccato da Patric, ma è il numero 7 a spingere prima lo spagnolo. Fabbri lascia giustamente correre.

76′ GHEZZAL DA DIETRO SU LUIS ALBERTO – Ghezzal in scivolata da dietro su Luis Alberto, ancora una volta graziato dal cartellino l’attaccante viola.

79′ AMMONIZIONE RADU – Duro intervento del difensore biancoceleste su Badelj che si becca il giallo.

86′ RISCHIO GIALLO PAROLO – Trattenuta di Parolo su Vlahovic lanciato verso l’area laziale. Già ammonito, rischia la doppia sanzione.

94′ ESPULSIONE VLAHOVIC – L’attaccante serbo colpisce con una sbracciata Patric. Dopo il consulto al Var, Fabbri giustamente lo espelle.

96′ ESPULSIONE INZAGHI – L’allenatore della Lazio viene allontanato per essere entrato in campo.

Leonardo Giovanetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

3 Commenti

  1. Mah! Io devo essere obiettivo, ultimamente ci capitano spesso regali come il rigore di oggi! …altro che ci sta! Guarda che il tricheco non sta facendo qualche giochetto dei sui e ci manda in serie c

  2. La Lazio è stata sempre danneggiata dagli arbitri ed in serie C non hanno mandato mai nessuno purtroppo la memoria calcistica è veramente corta…poi che parlano i romanisti e gli juventini mi viene proprio da ridere: da che pulpito!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.