LAZIONEWS-LAZIO-GENOA-PANDEV
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

PANDEV LOTITO LAZIO – Il nome di Goran Pandev, oggi, suscita emozioni contrastanti nei tifosi della Lazio. Dal punto di vista sportivo il macedone ha sempre dato il massimo con la maglia biancoceleste, la squadra che lo ha portato alla ribalta in Serie A. A rovinare il rapporto sono subentrati motivi extra-campo soprattuto con il presidente Lotito. Durante un’intervista a calciomercato.com il calciatore è tornato sugli anni trascorsi a Roma, soffermandosi anche su ciò che non è andato.

Gli anni alla Lazio

“Forse la persona che più mi ha fatto crescere è mister Delio Rossi, negli anni della Lazio. Ho imparato tante cose con lui. Sono arrivato quando è cambiata la proprietà, con Lotito. Vestire quella maglia era un sogno, seguire il percorso di tanti campioni della mia terra, come Boksic, Mihajlovic, Stankovic. Mister Delio mi ha dato fiducia, quelle stagioni sono state irripetibili.”

Il rapporto con Lotito

“Ogni anno facevo gol e assist, mentre Lotito rinnovava il contratto ad altri giocatori il mio restava invariato. Anno dopo anno. Volevo continuare la carriera alla Lazio, invece ci siamo lasciati malissimo. Mi sono sentito preso in giro e quando infine il presidente ha proposto il rinnovo, era tardi, il nostro rapporto non era più lo stesso. Sarò ingenuo, ma non pensavo di finire fuori squadra per aver chiesto la cessione. Col senno di poi credo che il presidente abbia commesso un errore nella gestione dei rinnovi e un altro dopo più grave soprattutto per orgoglio. Sono successe cose brutte, che non mi va di ricordare. Restare fuori rosa in quei sei mesi senza potermi allenare in gruppo, senza calciare un pallone o salutare i miei compagni, mi ha fatto molto male perché negli anni precedenti avevo dato tutto per quella maglia. E veramente mi dispiace. Alla Lazio ho fatto 5 anni bellissimi, me li ricorderò tutta la vita. Che dire, non tutto va come s’immagina. Quella difficoltà forse mi ha reso più consapevole e maturo. Anche fuori rosa, senza una persona ad allenarsi con me, non ho mai smesso di lavorare per mantenere forza e resistenza, ma non è stato facile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

1 commento

  1. Non leggo i commenti di un ipocrita che va a skay e dice dato le trattative in atto influiscono sul suo rendimento. Poi vogliono essere considerati professionisti. Uomini, si fa per dire,come lui non avranno mai la mia stima.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.