lazionews-lazio-conte-inzaghi
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO INTER CONTE INZAGHI – Domani a sfidarsi non ci saranno solamente Lazio e Inter, ma anche Inzaghi e Conte. I due allenatori sono ormai due certezze nel panorama italiano, in grado di far giocare a meraviglia le proprie squadre. Il tecnico dell’Inter, dopo aver incontrato Filippo Inzaghi, sfiderà il fratello in una sfida al vertice. Sicuramente i valori tecnici tra Lazio e Benevento sono ben distanti e Simone Inzaghi vuole riscattare la sconfitta del fratello.

Il modulo e il modello Trapattoni

Come riporta La Gazzetta Dello Sport, entrambi gli allenatori prediligono giocare con il 3-5-2, un modulo che sta regalando soddisfazioni alle società ed ai tifosi. Quel che sembra è che Conte ed Inzaghi abbiano seguito le orme di Giovanni Trapattoni, affidandosi a linee difensive con tre giocatori. Per quanto riguarda i reparti avanzati, i tecnici sia per il centrocampo che per l’attacco puntano su corsa e talento, allargando spesso il gioco sulle corsie laterali. Ciò che emerge vedendo giocare le due formazioni è l’evoluzione del calcio italiano degli anni 80. Nonostante ciò, Inzaghi ha deciso di mettere del suo all’interno del modulo, “inventando” una posizione differente per Luis Alberto. Il mago, infatti, ha le caratteristiche del trequartista, mentre Milinkovic ha la stazza per contrastare e recuperare tutti i palloni. Conte, invece, ha deciso di impostare un 3-4-1-2, per far spazio anche ad Eriksen.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.