CALCIOMERCATO

Luis Alberto e Milinkovic sono già i padroni della Lazio di Sarri

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO AURONZO LUIS ALBERTO MILINKOVIC – Saranno anche test amichevoli contro formazioni dilettanti, per carità. Ma il genio uno o ce l’ha o non ce l’ha. La padronanza tecnica, la fantasia, la capacità di vedere cose che gli altri non vedono, emergono contro il Fiori Barp Sospirolo come contro il Real Madrid, se ci si giocasse contro. Luis Alberto e Milinkovic-Savic appartengono certamente alla cataegoria dei giocatori in possesso delle qualità sopraelencate. Nell’amichevole di ieri contro la squadra della provincia di Belluno, i due hanno dato letteralmente spettacolo. Il Corriere dello Sport oggi in edicola ha raccontato la magica partita dei due biancocelesti.

Lazio, lo show di Luis Alberto e Milinkovic ad Auronzo

Tra i due, sul tabellino dei marcatori ci è finito solo lo spagnolo, autore di una fantastica tripletta. Il serbo però, dal canto suo, oltre a fornire un assist di tacco da applausi, ha diretto la squadra come un vero leader. Padrone del centrocampo, già ben integrato negli schemi di Sarri, il Sergente ha dominato il match con la perosnalità che tutti gli riconoscono. Anche se, lo sottolineiamo ancora, il test non era tra i più probanti, rispetto alla prima amichevole si sono viste le ided di Sarri maggiormente applicate sul campo. Possesso palla non fine a se stesso, sovrappoisizioni, inserimenti da dietro, linea difensiva che su muove armonicamente, protetta dai movimenti difensivi del resto della squadra. Tutto procede come previsto insomma: anche i giocatori indicati a inizio anno come non funzionali al progetto, si impegnano e lottano per conquistare la fiducia del Comandante.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI