Tempo di lettura: 2 minuti


UDINESE-LAZIO, IL FACCIA A FACCIA – Se si pensa alla figura dell’attaccante, più precisamente a questa figura inserita nel panorama della Serie A, in questo momento non possono non venire in mente i nomi di MIROSLAV KLOSE e ANTONIO DI NATALE. Domani pomeriggio al Friuli si troveranno faccia a faccia. il tedesco e l’italiano, uno contro l’altro, attaccanti rapaci, autori di un numero di gol spaventoso. È il loro punto forte, la loro arma. I loro piedi fucili di precisione. I portieri avversari difficilmente finiscono la gara senza aver subito un loro gol.

VECCHI E TALENTUOSI – Quasi 37 anni per il bianco-celeste, 38 il prossimo ottobre per il bianco-nero. L’età che avanza non sembra aver scalfito la tecnica e la voglia di far gol di Klose e Di Natale. La loro carriera è impreziosita da record su record. Solo l’anno scorso il numero 11 della Lazio è diventato il giocatore più prolifico di tutti i tempi in Coppa del Mondo grazie alle 16 realizzazioni messe a segno tra il 2002 e il 2014. Il suo collega italiano è settimo nella classifica assoluta dei marcatori della Serie A e tra i calciatori in attività è secondo solo a Francesco Totti. Andando a fare due calcoli la loro percentuale realizzativa fa spavento: Di Natale ha una media gol di 0.45. Quasi un gol ogni due partite. Se pensiamo che nella sua carriera – senza calcolare la Nazionale – ha giocato quasi 700 partite il numero è ancora più impressionante.
L’elenco di ciò che sono riusciti a fare è lunghissimo. Carriera internazionale per Klose, che ha vinto praticamente tutto. Molto più nazional-popolare Di Natale, bandiera dell’Udinese, entrato nella storia del club e del nostro campionato.

PRECEDENTI – Non è certo la prima volta che i due si ritrovano un davanti l’altro. Klose ha giocato contro l’Udinese per 6 volte da quando è arrivato in Italia e tutte le volte, nell’undici avversario, ha trovato Di Natale. Precedenti abbastanza positivi conditi da 3 vittorie, 2 sconfitte e un pareggio, nei quali ha messo a segno 2 gol, entrambi all’Olimpico. L’attaccante dei friulani ha incontrato la Lazio per ben 21 volte realizzando 13 reti. I bianco-celesti sono tra i suoi bersagli preferiti. Piccola curiosità che dovrebbe far riflettere la difesa laziale: dei 13 gol, 12 sono stati segnati quando Di Natale giocava in casa.

Francesco D’Andrea

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.