Anche KEITA firma il rinnovo ed è in ballottaggio con Klose per lunedì. Hellas senza Iturbe. Ma con un Toni in più

QUI FORMELLO   La Lazio continua a lavorare con il Verona nel mirino, atteso lunedì sera all’Olimpico di Roma, scontro diretto nella caccia all’Europa League. Una settimana vissuta all’insegna di una ritrovata abbondanza, con Klose, Dias, Konko e Biava definitivamente usciti dai rispettivi infortuni, ma scalfita dall’allarme portieri scattato nelle ultime 24 ore: Berisha si è sottoposto stamane ad accertamenti per via di un’infiammazione nella zona lombare, e nel pomeriggio ha svolto un lavoro specifico. Dovrebbe essere recuperabile per la sfida contro l’Hellas, ma Marchetti pare finalmente aver risolto i suoi problemi e dovrebbe dare la sua disponibilità per il match. Reja, che domani interverrà in conferenza stampa alle ore 15.00, punta al 4-3-3 con Biglia-Ledesma e Lulic in mediana, con Keita, Mauri e Klose in ballottaggio per due posti in attacco. Sicura la presenza in campo di Candreva.

QUI VERONA – Da Verona arriva la voce del tecnico Mandorlini che oggi è intervenuto in conferenza stampa caricando i suoi: “Lazio in forma? Stanno molto meglio dell’andata e adesso hanno recuperato tutta la rosa e poi ha anche rinnovato Klose. Il valore della Lazio è fuori discussione e sappiamo quanto sarà dura, la partita dell’andata è ormai alle spalle. Però anche noi siamo cresciuti e possiamo giocarcela. Siamo la vera sorpresa di questa corsa per l’Europa. Hanno tante scelte e diversi modi di giocare, tecnicamente hanno valori molto alti, anche se la stagione non è stata positiva. Però, nonostante un ambiente avverso e una corsa deficitaria, stanno facendo tanti punti”. L’allenatore scaligero recupero Romulo e spera nel recupero di Itrube che, però, rimane in grande dubbio per la sfida dell’Olimpico. Sicuro protagonista della partita sarà Luca Toni che proverà a trovare la via del gol per trascinare la sua squadra in Europa League e per rendere la Lazio la sua preda preferita di tutta la sua carriera.

È SEMPRE CALCIOMERCATO – Dopo il rinnovo di Klose ecco l’altra notizia che tutti i tifosi si aspettavano: arriva anche il si di Keita. Manca davvero pochissimo per la firma del talento spagnolo sul contratto che lo legherà al club biancoceleste fino al 2018: per lui ritocco verso l’alto dell’ingaggio. E dopo questo doppio rinnovo, Lotito continua a lavorare per fare si che anche Biava allunghi la sua esperienza in maglia biancoceleste offrendogli un anno sul campo e quello successivo dietro una scrivania. Aumenta di giorno in giorno la lista dei difensori monitorati da Igli Tare. L’ultimo della serie è Fabian Schar, centrale 22enne del Basilea sul quale però c’è l’interesse di mezza Europa, e Astori ma il Cagliari chiede Cataldi. Potrebbe invece dire addio Onazi: lunedì sera sono attesi gli osservatori di Tottenham e Liverpool all’Olimpico e con un’offerta di almeno 10 milioni di euro il nigeriano potrebbe partire. In uscita Marchetti che piace in Inghilterra e in Italia.  A Mosca intanto attendono il blizt del ds Tare per Dzsudzsak: a 10 milioni l’affare con la Dinamo Mosca si chiude.

Carmine Errico
Twitter: @carmineerrrico

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.