Top 10 | La classifica dei Roma - Lazio da ricordare

Pubblicato 
domenica, 20/03/2022
Di
Daniele Izzo
roma-lazio-derby-importanti-top-10-lazionewseu
Tempo di lettura: 4 minuti

ROMA LAZIO TOP 10 - 'Derby della Capitale'. 'Derby Capitolino'. 'Derby der Cupolone'. Queste alcune delle denominazioni con le quali è conosciuta una delle stracittadine più importanti del mondo intero: quella tra Lazio e Roma. Spulciando nell'incredibile storia della sfida, dal primo incontro del 8 dicembre del 1929 all'ultimo dello scorso settembre, la redazione di Lazionews.eu ha selezionato i 10 derby da ricordare giocati in casa giallorossa.

Roma - Lazio: la top 10 dei derby da ricordare

10) AS ROMA - SS LAZIO 3-2: la sconfitta che valse la finale di Coppa Italia

Iniziamo con una sconfitta. Il motivo? Il fatto che, pur perdendo la singola sfida per 3-2, la Lazio raggiunse la finale di Coppa Italia 2016/17. Bastarono infatti le reti di Immobile e Milinkovic-Savic, per altro già in gol anche nel 2-0 dell’andata, a permettere all’allora squadra di Simone Inzaghi di sopravanzare la Roma e replicare la gioia di coppa del 2013.

lazionews-lazio-roma-derby-milinkovic
LaPresse

9) AS ROMA - SS LAZIO 0-2: il primo derby vinto nel dopo-guerra

Sono Cecconi e De Andreis il 21 aprile 1948 a regalare ai tifosi della Lazio la prima gioia in casa della Roma nel dopo-guerra. Dopo un primo tempo tirato infatti, i biancocelesti presero le redini della partita e in soli sei minuti, al rientro dagli spogliatoi, stesero gli avversari.

8) AS ROMA - SS LAZIO 0-2: la stracittadina del 'sotto-sopra'

È uno dei tanti derby del ‘sotto-sopra’. La Lazio, a secco di vittorie in casa Roma da molto tempo e data come perdente dai pronostici, ribaltò le aspettative e il 23 aprile 1995 stese i cugini giallorossi. Decisivi per le sorti dell’incontro, conclusosi sul risultato di 0-2, due che hanno inciso in grassetto il loro nome nella storia della stracittadina: Pierluigi Casiraghi e Giuseppe Signori.

lazionews-lazio-roma-derby-casiraghi
LaPresse

7) AS ROMA - SS LAZIO 1-2: il derby degli autogol

Forse non è tra i derby più ricordati di sempre, però quello di domenica 18 marzo 1979 presenta una peculiarità. Tra un coro e un altro, uno sfottò e una presa in giro, a decidere la stracittadina furono clamorosamente due autogol. Cordova, difensore della Lazio, segnò per la Roma, viceversa fece De Sisti. Le due autoreti impattarono il risultato su un 1-1 prima che Nicoli, all’88’, portasse la stracittadina in dote alla squadra biancoceleste.

6) AS ROMA - SS LAZIO 1-2: Davide contro Golia

Forse come mai nella storia ci si avvicinò al derby del 19 marzo 1961 con una convinzione: la Roma è troppo forte per questa Lazio. La squadra di Foni veleggiava al quarto posto in classifica con ben 18 lunghezze su quella di Flamini. Eppure, come insegna la cultura popolare, ‘la palla è rotonda’ e quella domenica gli dei pedatori scelsero i colori bianco e celeste. Fu infatti una doppietta di Orlando Rozzoni, tra 22’ e 26’ del primo tempo, a ribaltare l’iniziale vantaggio di Luigi Giuliano e regalare al mondo Lazio una vittoria tanto bella quanto insperata.

5) AS ROMA - SS LAZIO 1-3: la vittoria cancella speranze

Vincere un derby è sempre bello. Ancor di più se grazie alla vittoria puoi ostacolare i sogni di gloria dei dirimpettai cittadini. È questa l’occasione del derby andato in scena in casa della Roma il 30 aprile 2017. Complice il 2-2 della Juventus con l’Atalanta del venerdì prima, sulla sponda giallorossa del Tevere il sogno Scudetto era tornato a colorarsi. La speranza però durò appena dodici minuti. Il tempo necessario a Keita Balde Diao, sostituto di un acciaccato Immobile, di scherzare la difesa di Spalletti e portare avanti i suoi. A nulla valse il rigore del pari di De Rossi: Basta e ancora Keita mandarono in archivio il derby sul risultato finale di 1-3.

lazionews-lazio-roma-derby-keita-balde
LaPresse

4) AS ROMA - SS LAZIO 1-2: il poker è servito

Mai come in quell’anno, il 1997/98, probabilmente la sensazione di superiorità mostrata dalla Lazio fu così netta. Complice la Coppa Italia, le reti di Jugovic, su rigore, e Gottardi, a tempo quasi scaduto, permisero a una squadra stellare di battere per la quarta volta in stagione la Roma. Un record festeggiato dalla tifoseria biancoceleste con queste parole: “Voi fate il vostro gioco…noi poker servito”.

3) AS ROMA - SS LAZIO 0-2: la prima assoluta in casa giallorossa

Mentre sull’Europa spiravano venti di guerra, la Capitale si apprestava ad accogliere l’ennesima sfida tra AS Roma e SS Lazio. Sul campo di Testaccio, sotto un cielo che le cronache dell’epoca non faticarono a definire plumbeo, i biancocelesti raccolsero la prima vittoria in casa dei giallorossi. A decidere la gara in scena domenica 15 gennaio 1939 furono le reti al 3’ e al 39’ rispettivamente di Zacconi e Busani.

2) AS ROMA - SS LAZIO 1-2: D'Amico e Chinaglia per lo Scudetto

Stadio gremito, sensazioni e avvicinamento al solito contrastanti. Da una parte la Lazio, forte del primo posto in campionato e lanciata verso il primo Scudetto. Dall’altra la Roma, volenterosa di riaffermare il dominio cittadino dopo il derby perso all’andata. L’arbitro fischia il calcio d’inizio e una partita scoppiettante riempie i cuori e le emozioni della Capitale. Soprattutto biancocelesti, visto che dopo appena cinque minuti Felice Pulici si rende protagonista di un autogol. La Banda Maestrelli tuttavia non demorde e grazie al duo D’AmicoChinaglia ribalta la gara tra 47’ e 50’. Il sogno tricolore potè quindi continuare, forte anche del dominio sulla Capitale.

1) AS ROMA - SS LAZIO 0-1: Lulic e la storia biancoceleste

lazionews-lazio-news-26-maggio-2013-lulic-gol-71-coppa-italia-roma-derby
LaPresse

Seppur la scelta del campo fu solamente un pro-forma della Lega Serie A, il derby più importante della storia capitolina è stato consegnato alla storia come un Roma – Lazio. Quindi rientra di diritto in questa classifica, dal momento che, sempre alla storia, è stato votato come dipinto dei colori bianco e celeste. Inutile però tornare a descrivere come andò quel pomeriggio del 26 maggio 2013, lo sappiamo tutti.

Articolo a cura di DANIELE IZZO

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram