lazionews-bayern-monaco-psg-final-champions-league-2019-2020
Foto LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

CHAMPIONS LEAGUE LAZIO BAYERN MONACO – Ci siamo. Mancano ormai poche ore al fischio d’inizio di LazioBayern Monaco, la supersfida dell’Olimpico valida per l’andata degli ottavi di Champions League. A dispetto del blasone, e della straordinaria forza dei bavaresi, oggi il confronto si presenta meno proibitivo rispetto a qualche mese fa, quando dalla urna uscì proprio il nome dei SuperCampioni di tutto. Il Corriere dello Sport oggi in edicola evidenzia gli snodi fondamentali della sfida. Con i punti di forza e i pericoli che una partita del genere puo’ riservare per il club biancoceleste.

Champions League, Lazio-Bayern Monaco: le occasioni ed i pericoli di una sfida stellare

Il quotidiano romano approfondisce i diversi temi legati all’incontro tra le due compagini: anche una corazzata come il Bayern puo’ avere i suoi punti deboli. Ad esempio la difesa alta, prerogativa tatttica di Flick, non ha sempre fornito adeguate garanzie quest’anno. Una riprova è nell’elevato numero di reti incassate in campionato (31): mai così male dal 2008-09. Poi ci sono gli assenti, da Pavard a Muller passando per Gnabry. C’è la fiducia di Francesco Acerbi, che si è già occuparo (con profitto) dello spauracchio Lewandowski in Nazionale. Ed infine la vena realizzativa di Ciro Immobille nella massima competizione per cub: sono 9 le realizzazioni del Re in 14 partite di Champions.

La forza del Bayern

Ovviamente ci sono anche i pericoli, e ci mancherebbe, di una corazzata di siffatta forza: c’è il già citato Lewandowski, per il quale non servono tante presentazioni. C’è la rinnovata fame di vittorie di una squadra appena laureatasi Campione del mondo. C’è il super attacco dei bavaresi, che si presentano alla sfida con 61 gol in Bundesliga ed altrettanti nelle precedenti 17 partite di Champions. Ricordiamo poi che proprio nell’edizione scorsa il Bayern ha stabilito un record difficilmente eguagliabile: solo vittorie in tutte le partite disputatre. I tedeschi fanno paura insomma, ma la Lazio puo’ giocarsi le sue carte…

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.