Capello: "Impossibile gestire una sosta del genere. Si deve sperare che i calciatori siano professionisti"

Pubblicato 
sabato, 21/03/2020
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: < 1 minuto

CORONAVIRUS CAPELLO - La sosta forzata del campionato, causata dall'emergenza Coronavirus, si protrae ormai da due settimane. Uno stop che potrebbe gravare sulla forma fisica dei calciatori. La pensa così Fabio Capello, che ha rilasciato un'intervista a AS.

Coronavirus, le parole di Capello sulla sosta

"Impossibile gestire una sosta del genere. Devi sperare che i tuoi giocatori siano professionisti, che si prendano cura di se stessi, che non ingrassino. Ma se continuano a mangiare come quando si allenano, meglio lasciar perdere. Per fortuna al giorno d’oggi non c’è una stella che non abbia un preparatore personale".

Sul rinvio dell'Europeo e la situazione dei campionati

"Rinviare l’Europeo è una buona idea. Non si sa quando finirà tutto questo, bisogna spostare tutto al prossimo anno. Non si può neanche dire se si giocheranno i campionati, vedremo. Quello che è certo è che non si può giocare a calcio con quello che sta succedendo. Non sarà semplice. Io ho iniziato a giocare a calcio alla fine degli anni Cinquanta, dopo la seconda guerra mondiale, e non ho mai vissuto nulla del genere".

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram