Nicolodi: "Kostic gran bel giocatore, Brandt deve fare di più"

Pubblicato 
martedì, 22/06/2021
Di
Daniele Izzo
lazionews-lazio-kostic
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTERVISTA NICOLODI LAZIO - Tra i nomi circolati in orbita Lazio nelle ultime ore, tanti provengono dalla Bundesliga. Un campionato, quello tedesco, che Pietro Nicolodi conosce a mena dito. In un'intervista rilasciata al sito Tuttomercatoweb, il commentatore di Sky Sport ha così presentato i profili di Brandt, Kostic e Nastasic.

L'opinione di Nicolodi su Brandt

"È reduce da una stagione complicata, non bellissima. Il mio problema è che non sono mai stato obiettivo su di lui, perché è un giocatore fantastico, mi fa impazzire. Ha caratteristiche tecniche e di inserimento incredibili, però non ha ancora fatto il salto nella mentalità: Brandt, con le capacità che ha, può e deve fare di più. Se non riesce vuol dire che a livello di testa deve migliorare. Il ruolo? Ovunque lo metti sa giocare a calcio. Esterno, trequartista o mezzala offensiva, nel Dortmund ha giocato un paio di volte anche in un centrocampo a due. Sarebbe un acquisto interessante, ma bisognerà capire se riuscirà a tirarsi su dopo un'annata difficile".

Su Kostic

"Kostic è un esterno puro: è un mancino che gioca a sinistra. La fascia la fa mille volte, avanti e indietro in continuazione. É un gran bel giocatore. Non ha piedi raffinatissimi, ma è un motorino devastante".

Su Nastasic

"Se vuoi vincere il campionato o qualificarti in Champions temo che possa servire altro. Nastasic, che conosciamo tutti perché ha giocato anche in Italia, adesso è una buona riserva, ma niente di più. Non è orribile ma a questo punto, fossi la Lazio, prenderei un italiano".

,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram