IL DAY AFTER – La notte dell’esordio nella Serie A 2015-16 sarà ricordata come quella del battesimo al gol di Ricardo Kishna (QUI IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS) che si conferma implacabile all’esordio, come con la maglia dell’Ajax. L’olandese ha espresso anche oggi tutta la sua felicità su Instagram, mentre arrivano messaggi di incoraggiamento per Lucas Biglia: sulla situazione dell’argentino si è pronunciata anche la Lazio (LEGGI IL COMUNICATO). A Formello intanto la banda Pioli ha già cominciato a lavorare in vista della sfida di mercoledì contro il Bayer Leverkusen (QUI L’ALLENAMENTO DI STAMATTINA).

CON LA TESTA AL BAYER – “Questa squadra sa lottare, per il Bayer sarà difficile buttarci fuori dalla Champions” la pensa così Marco Parolo, come tutta la Lazio. Due giocatori simbolo come Marchetti e Mauri, già guardano ad una settimana fondamentale per la stagione, ma mercoledì in Germania mancherà certamente Lucas Biglia e Pioli dovrà studiare attentamente le alternative, non solo in mezzo al campo. Davanti i biancocelesti avranno un undici affamato di riscatto e un pubblico pronto a spingere le Aspirine alla rimonta, ancora una volta.

IL BALLO DELLE PUNTE – Il mercato della Lazio è chiuso, almeno a detta del ds biancoceleste Igli Tare. La società però rimane vigile su quello che potrebbe diventare un vero e proprio valzer di attaccanti: Balotelli è ad un passo dal ritorno al Milan, un trasferimento che libererebbe Matri, vecchio pallino biancoceleste che piace parecchio dalle parti di Formello. Così come Gilardino, che ora però sembra vicinissimo al Palermo, mentre il sempreverde Borini potrebbe essere a breve un giocatore dell’Inter.

E’ SEMPRE PRIMAVERA – Prende forma la nuova Lazio Primavera di Simone Inzaghi, dopo la grande stagione 2014-15. In arrivo un difensore, il classe ’97 Nicola Dellino, mentre si affaccia al professionismo il secondo portiere della scorsa stagione, De Angelis, che va alla Sambenedettese.

IL RESTO DELLE NEWS – I gioielli della Lazio, Felipe Anderson e De Vrij continuano ad essere appetibili dai top club europei, mentre “Il Tata” Gonzalez lascerà la Lazio per andare a giocare in Messico, all’Atlas. Dopo gli anticipi di ieri invece, in serata scende in campo la Serie A (QUI IL PROGRAMMA), mentre nell’Accadde Oggi vi abbiamo raccontato quel 23 agosto 1991: a Roma arriva Gascoigne, comincia l’avventura in biancoceleste di Gazza, tra genio e follia.

Giorgio Marota

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.