Coronavirus, scommesse a picco: 400mila Euro in meno al giorno nelle casse dello Stato

Pubblicato 
venerdì, 13/03/2020
Di
Redazione Lazionews.eu
Lazionews-Bundesliga-pallone-germania-calcio
Tempo di lettura: < 1 minuto

CORONAVIRUS CALCIO SCOMMESSE - L'emergenza Coronavirus sta avendo notevoli impatti sull'economia nazionale e mondiale. Lo stop dei campionati, oltre ad aver ribaltato i ritmi di tutti i tornei europei, ha portato anche al blocco delle scommesse sportive. Un problema sicuramente secondario rispetto alla situazione sanitaria, ma comunque da tenere in considerazione, soprattutto se si pensa che le casse dello Stato italiano registrano perdite di 400mila Euro al giorno.

Gli effetti del Coronavirus sulle scommesse sportive

Con lo sport europeo che chiude i battenti e lo stop alle agenzie deciso dal Governo italiano l’8 marzo, la raccolta delle scommesse sta ovviamente calando a livelli minimali. Resistono i corner nelle tabaccherie e il gioco online, ma gli eventi sui quali giocare sono sempre meno. Secondo una stima Agipronews, il volume di affari per quanto riguarda il gioco sul territorio è già calato dell’80%. Considerato che lo scorso anno il settore del betting in agenzia e nei corner ha versato all’erario 195 milioni, vale a dire circa 500 mila euro al giorno, in questo periodo non potrà garantirne più di 100 mila al giorno. Il mancato gettito erariale quotidiano sarà di 400 mila euro. Il ciò corrisponde a 10 milioni nell’arco dei 25 giorni di stop designati.

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram