lazionews-lazio-juventus-cristiano-ronaldo
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

FOCUS AVVERSARIA JUVENTUS – La Lazio vince 3 a 0 contro il Torino nel match valevole per la 25^ giornata di Serie A. Il risultato, però, non è arrivato a seguito di 90 minuti di gioco, ma a tavolino. Sì, perché i granata non si sono presentati allo stadio Olimpico per disputare la gara. La squadra piemontese, infatti, dopo il focolaio di Coronavirus, non ha avuto il permesso dalla Asl di partire per Roma. Il club di Urbano Cairo è pronto a fare ricorso. All’orizzonte si prospetta una situazione simile a quella vissuta ad ottobre, quando il Napoli non poté raggiungere Torino per giocare la partita contro la Juventus. Alla fine la Giustizia Sportiva ha deciso di far recuperare l’incontro. Proprio i bianconeri sono la compagine che ospiterà la Lazio sabato 6 marzo alle 20:45. La Vecchia Signora viene da una vittoria netta per 3 a 0 contro lo Spezia e ha intenzione di continuare a vincere per cercare di avvicinare l’Inter capolista.

Juventus, un nuovo ciclo con Pirlo alla guida

Dopo 9 scudetti consecutivi, la Juventus ha deciso di dare il via ad un nuovo ciclo. Paratici e Nedved hanno scelto di affidare la panchina ad Andrea Pirlo. L’ex centrocampista ha iniziato la sua carriera da allenatore solo un anno fa alla guida dei ragazzi dell’under 23 bianconera, che militano in Serie C. Dopo appena una stagione di esperienza, la società gli ha messo in mano la prima squadra. Il suo esordio nel massimo campionato italiano è stato abbastanza buono, coronato dalla vittoria della Supercoppa Italiana. In Serie A è al terzo posto in classifica a quota 49 punti. In Champions League, invece, ha raggiunto gli ottavi di finale, ma ha perso l’andata con il Porto per 2 a 1. Un inizio tutto sommato positivo quello di Andrea Pirlo, anche se quando si approda in un club come la Juventus l’obiettivo è sempre quello di vincere tutto.

Ronaldo e Chiesa, il presente e il futuro della Juventus

La Juventus è sicuramente una squadra meno forte rispetto agli ultimi anni in cui ha dominato la Serie A, ma non per questo va sottovalutata. D’altronde una compagine che può contare su Cristiano Ronaldo non può che essere temibile. Il fuoriclasse portoghese, con la rete contro lo Spezia, ha raggiunto quota 20 gol in campionato e 767 in carriera, eguagliando Pelé. Un altro giocatore che la Lazio dovrà tenere d’occhio è Federico Chiesa. L’esterno offensivo è in continua ascesa e sta diventando sempre più importante per questa Juventus, che mai come quest’anno sta puntando sui giovani. L’ex Fiorentina ha totalizzato 7 segnature e 6 assist in 22 partite e con la sua velocità è in grado di mettere in difficoltà qualunque avversario. I ragazzi di Simone Inzaghi dovranno scendere in campo concentrati se vogliono portarsi a casa la vittoria contro una della squadre migliori del campionato.

Emanuele Castellucci

Pubblicato il 03/03/2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.