inzaghi-lazionews-lazio
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

INZAGHI CONFERENZA STAMPA – Alla vigilia del match contro il Torino, Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa. Il tecnico piacentino grazie alla vittoria contro la Fiorentina ha eguagliato il record di Sven Goran Eriksson (106 vittorie) e domani sera proverà a superarlo sul campo dei granata di mister Longo. Queste le sue parole rilasciate ai giornalisti.

Le condizioni della squadra

“Siamo una squadra con carattere. Contro la Fiorentina ci sono sempre delle insidie, infatti meriterebbero più punti di quelli che hanno. Recuperare il loro gol non era semplice, ma a fine gara mi sono complimentato con i ragazzi perché hanno mostrato grande voglia. Non siamo nella condizione ottimale perché 3 mesi senza partite sono difficili. Ci manca qualche pedina, ma la recupereremo nelle prossime giornate. Giocando di continuo però ci miglioreremo e riprenderemo energie fisiche e mentali. Il calendario per noi è difficile e abbiamo poco tempo a disposizione, ma a breve contiamo di avere a disposizione quasi tutti per aumentare le nostre rotazioni.”

Calciatori in forse

“Cataldi verrà con noi a Torino perché è un ragazzo generoso e vuole stare con la squadra. Le sue condizioni però non gli permettono ancora di scendere in campo. Marusic anche non giocherà dall’inizio. Correa invece lo stiamo valutando perché si sta muovendo meglio. Caicedo e Immobile sono da tenere sotto controllo, ma speriamo di recuperare tutti per la gara contro il Milan.”

La rincorsa alla Juve

“La squadra ha dimostrato voglia di restare lì. La vittoria contro la Fiorentina ci avvicina, però, al nostro obiettivo primario: la Champions League. Il nostro progetto è partito anni fa e con il tempo abbiamo iniziato a vincere trofei. Lo Scudetto è certamente un traguardo importante, ma prima testa all’Europa. Dopodiché cominceremo a ragionare anche per il resto…”

André Anderson al posto di Correa

“Calciatore in crescita che però deve ancora migliorare molto. Penso però che possa sostituire il Tucu. Può fare sia la mezz’ala che la seconda punta, soprattutto ora che non abbiamo né Adekanye né Moro.”

Testa o gambe?

“Se la testa sta da un’altra parte, le gambe fanno fatica a girare. Dobbiamo rimanere sempre lucidi come contro la Fiorentina. Abbiamo vinto perché non ci siamo demoralizzati e abbiamo fatto le scelte giuste.”

La stagione di Super Pippo

“Stannno macinando vittorie e record su record. Mi complimento sia con lui che con il suo staff. Stasera possono festeggiare in casa. Non ci saranno tifosi con loro purtroppo, ma gli vanno fatti i complimenti.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.