Restiamo in contatto

NOTIZIE

Inzaghi: “C’è delusione per la sconfitta. Ora sarà dura…”

Pubblicato

il

lazionews-lazio-sassuolo-simone-inzaghi
Tempo di lettura: 2 minuti

INZAGHI LAZIO INTERVISTA – Termina con una sconfitta pesantissima la trasferta toscana della Lazio. Al Franchi la Fiorentina si è imposta per 2 a 0 grazie alla doppietta di uno straordinario Vlahovic. Biancocelesti spenti per tutto il corso della partita. Per Inzaghi, adesso, la corsa al quarto posto si complica. Al triplice fischio il tecnico piacentino ha parlato ai microfoni di Dazn e dalla radio ufficiale delle aquile.

La sconfitta contro la Fiorentina

“C’è delusione, sapevamo che sarebbe stata tosta. Il primo tempo è stato fatto bene e abbiamo tenuto bene il campo, purtroppo gli episodi hanno indirizzato la gara come l’occasione di Correa. Poi sul loro gol dovevamo difendere meglio e nel secondo tempo si è giocato poco. C’è rammarico per il primo tempo che abbiamo giocato bene e non dovevamo andare sotto uno a zero. Purtroppo abbiamo fatto girare troppo lentamente la palla e non siamo riusciti a finalizzare. Poi sul gol preso ci abbiamo messo del nostro. Dovevamo restare lucidi, ma non ci siamo riusciti.”

Luis Alberto e Milinkovic

“Luis Alberto sono 25 giorni che ha un problema alla caviglia, ha fatto buona gara. Inoltre avevamo dei problemi importanti perché Lazzari aveva 38 di febbre stanotte e non avevamo Fares, ma l’occasione clamorosa di Correa avrebbe potuto indirizzare la gara, dovevamo essere più bravi e difenderci meglio. La nostra rincorsa è partita da lontano, ora mancano 4 partite e cercheremo di recuperare energie e uomini. Forse Milinkovic ha una frattura ma è voluto comunque restare in campo.”

L’ingresso di Muriqi

“Ho messo Muriqi perché avevamo perso fisicità in mezzo al campo Milinkovic si è comunque sempre fatto vedere anche con pochi contrasti, ma non ho voluto rinunciare a lui vista la fisicità della gara.”

Il ritorno di Luiz Felipe

“Contento per il rientro di Luiz Felipe. Rientro caotico, ma comunque è un bene per noi.”

La corsa per la Champions

“12 punti per finire il campionato al meglio. Abbiamo fatto 14 vittorie su 19. Nel girone di andata complice la Champions e il Covid abbiamo perso qualche punto ma non sono scuse, dobbiamo andare a testa alta dopo una rimonta così.”

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.