Restiamo in contatto

CRONACHE

Konko, miglior stagione con la Lazio: titolare nelle ultime 16 gare

NUMERI E CURIOSITA’ – Il francese è titolare da dicembre, ma a giugno il suo contratto scade…

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

Pubblicato il 28/02 alle 17:20

NUMERI E CURIOSITA’ – Lazio bella d’Europa e addormentata in campionato. La squadra di Pioli sta vivendo una stagione altalenante, fatta di alti e bassi, di grandi exploit e cadute inaspettate. In questo difficile contesto sta brillando la stella di Abdoulay Konko, tra i più in forma della rosa. Il terzino francese è alla Lazio dalla stagione 2011-12 e in 5 stagioni biancocelesti ha collezionato 118 presenze. Tre anni da titolare fisso, uno da sostituto di Basta, poi la stagione della verità, quella in cui arriva il riscatto personale dopo tanti infortuni e salite. Quello in corso è, numeri alla mano, il miglior campionato di Konko con la maglia della Lazio. A dirlo è soprattutto un dato: dal 10 dicembre, giorno in cui si è giocata Saint Etienne-Lazio, il francese ha sempre giocato titolare. Undici presenze in Serie A, 3 in Europa League e 2 in Coppa Italia, un bottino di 16 gare consecutive dal 1′. Non era mai successo, abbattendo così quello che è stato il vero tallone d’Achille del giocatore, la continuità di rendimento, spesso interrotta da periodi lunghi in infermeria.

5 ANNI DI LAZIO – Spazzati via così i numeri delle precedenti 4 stagioni. Nel 2011-12, al primo anno di Lazio, gioca le prime 14 gare di campionato, prima di fermarsi per un problema muscolare. In mezzo 4 presenze di Europa League, di cui solo 2 dal 1′ minuto. Poi un infortunio alla coscia lo tormenterà per il resto della stagione, non consentendogli mai di scendere in campo per più di 4 gare consecutive. Nella stagione successiva è il ginocchio a dare problemi e la striscia di gare consecutive in campo si allunga massimo a 9: dalla sconfitta a Napoli per 3-0 della 5° giornata allo 0-0 in casa della Juventus alla 14° di campionato. Nella stagione 2013-14 è ancora il titolare fisso sulla fascia destra e ad ogni sua assenza i biancocelesti vanno in crisi. In totale però realizzerà solo 22 presenze in Serie A, con ben 6 fermate ai box per problemi muscolari. Il derby giocato e pareggiato 0-0 contro la Roma aprirà la serie più lunga di gare giocate dal fischio di inizio, conclusa 11 giornate dopo con la debacle del San Paolo di Napoli, in cui la squadra di Reja perderà 4-2. Troppo poco per puntare ancora su Konko, così la società si tuffa sul mercato e acquista Dusan Basta e la peggior stagione in maglia laziale del francese coincide proprio con l’arrivo del serbo nella capitale. A Konko restano solo le briciole, tradotto: 5 presenze totali, 2 in campionato e 3 in coppa, senza mai mettere piede in campo in Serie A nel 2015.

IL FUTURO – In estate sembra vicino il suo addio, ma Pioli decide di puntarci ancora e da vice-Basta diventa titolare fisso a causa della stagione sfortunata del terzino serbo. Konko coglie l’attimo e si riprende la Lazio a suon di prestazioni. Ora toglierlo da lì diventa dura, nonostante il recupero di Basta. A Pioli la scelta, alla società la responsabilità di sedersi intorno ad un tavolo e ridiscutere un accordo che scade a giugno 2016. I tifosi ci sperano, la Lazio è ancora casa di Konko.

Giorgio Marota

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati