lazionews-sampdoria-lazio-quagliarella-hoedt
Foto LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

SERIE A LAZIO – Inizio di campionato negativo per la Lazio di Inzaghi. Nelle prime tre partite, prima della pausa Nazionali, aveva ottenuto una vittoria, un pareggio ed una sconfitta. Alla ripresa contro la Sampdoria i biancocelesti sono stati nulli, perdendo 3 a 0. Fermi dunque a 4 punti in quattro partite. Andamento contrario a ciò che ci si aspettava, determinato soprattutto dalle emergenze infortuni a Formello. L’assenza per squalifica di Immobile avrà sicuramente pesato a Marassi, ma non può essere una scusa.

Dov’è la difesa?

La difesa crolla. L’assenza di Radu e di Luiz Felipe si fanno sentire. Acerbi e Patric non sono in grado di gestire tutto da soli e il nuovo acquisto Hoedt non ha dato ciò che serviva. L’ingresso di Vavro è stato ininfluente. Otto gol subiti nelle prime quattro giornate. Solo una volta negli ultimi 50 anni, dal 1970/71, la Lazio aveva subito più reti. Nella stagione 2015/2016 i biancocelesti, allenati al tempo da Stefano Pioli, subirono dieci reti in quattro giornate. Adesso la banda di Inzaghi dovrà rimboccarsi le maniche e recuperare, specialmente in vista della Champions League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.