Sarri in conferenza: "Spero che Immobile torni presto, Crespi..."

Pubblicato 
giovedì, 19/01/2023
Di
Andrea Castellano
lazionews-lazio-bologna-sarri-conferenza-stampa
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO BOLOGNA SARRI CONFERENZA STAMPA - Il tecnico della Lazio Maurizio Sarri è iintervenuto in conferenza stampa dopo il match vinto contro il Bologna.

LEGGI ANCHE ---> Sarri: "Oggi buona prestazione. Luis Aberto totale, Vecino e Basic…"

Lazio - Bologna, le parole di Sarri in conferenza stampa

"Il messaggio era chiaro, oggi era una delle partite ad altissimo rischio, nella fase iniziale le partite sembrano di scarso interesse e poi diventa una competizione importante. Giochiamo tra 5 giorni, il messaggio era chiaro, abbiamo dovuto fare questo perché il calendario ci pone questa partita. Non so se sarà ripetibile in futuro, il messaggio era quello e la prestazione è stata completamente in predominio eccetto gli ultimi sette minuti in cui ci siamo abbassati, nel secondo tempo avevamo la partita sotto controllo totale, dispiace non aver fatto il secondo gol, i tiri in porta sono 0 se si va a vedere la statistica".

Su Crespi

"Crespi? Passare dalla Primavera 2 alla Serie a non è un passo così semplice, il ragazzo ogni tanto si allena con noi ma deve avere a disposizione ancora un percorso".

Su Immobile

"Nei primi 5 minuti se c’era Ciro… con loro così chiusi, è vero che Felipe non dà punti di riferimento ma qualche volta non li dà neanche anche a noi, per caratteristica sua. Non penso che con Ciro la media sia molto più bassa. Vorrei averlo tutte le partite, non ci manca solo in campo perché è un punto di riferimento anche fuori, nello spogliatoio. È difficile fare delle ipotesi, mi sembra che abbia un controllo martedì o mercoledì e quindi avremo indicazioni precise sui tempi. Mi aspetto e spero che il rientro sia abbastanza veloce".

Su Luis Alberto

“Le voci? Lui sa benissimo che non c’è niente in questo momento, non ci sono possibilità. E’ due mesi che dico che è il giocatore più in condizione fisica e mentale, purtroppo ha fatto novembre e dicembre dove non c’erano le partite. L’ho sempre detto che era in un momento di grandissima condizione fisica e faceva partite di grande livello in termini di fase difensiva e offensiva. Ora è un giocatore totale, un giocatore fenomenale”.

Riguardo Milinkovic-Savic

“L’impressione di superficialità non ce l’ho né contro il Sassuolo e oggi. Non è al top della condizione fisica ma sta giocando in maniera più completa. La strada la sta tracciando nella maniera giusta e mi aspetto una crescita esponenziale in 2-3 partite”.

Riguardo il rapporto con Tare e la società

“Io non mi devo chiarire con nessuno, se si parla di sensazione mia io do le mie e do i miei pensieri che non li devo chiarire con nessuno. Non ho bisogno di chiarimenti con nessuno".

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram