Lazio Lab, Ivo Pulcini: "È quasi un sogno medico. Con Lotito..."

Pubblicato 
lunedì, 19/09/2022
Di
Andrea Castellano
lazionews-lazio-lotito-campobasso-intervista
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO LAB PULCINI INTERVISTA - Ai microfoni ufficiali biancocelesti è intervenuto il medico della Lazio Ivo Pulcini, in occasione della presentazione del Lazio Lab.

LEGGI ANCHE ---> Italia, Mancini parla in conferenza stampa verso la Nations League

Lazio Lab, le parole di Ivo Pulcini

"Quasi un sogno per un medico lavorare qui perché è vero che deve essere ben preparato ma se manca di strutture e mezzi è come un pittore senza pennello. Abbiamo 17 medici in grado di curare qualsiasi infortunio. Da quando sono il direttore sanitario ho visto sempre crescere questa struttura che è una delle più invidiate d’europa. Il presidente mira ad avere sempre il primo della classe, la Lazio è stata la prima in Serie A ad organizzare corsi con uso di defibrillatore mettendo in condizione i calciatori con un tesserino rilasciato di essere legittimati ad intervenire in 95 paesi del mondo".

Sul lavoro

"Lavoro quotidiano? Ciascun giocatore viene visto ogni giorno, quando entra dalla porta capisci se zoppica o è nervoso. Poi se vediamo che arriva in ritardo, si veste e va in campo non è da vero professionista perché prima dell’allenamento si va in palestra per fare riscaldamento e poi si va in campo. A fine gara anche bisogna fare defaticamento così l’atleta è pronto poi per tornare in campo il giorno dopo".

Sul congresso

"Qualcuno si può meravigliare, ma io no. Con Lotito il risultato è garantito, in questo caso per la tutela della salute e poi ci confrontiamo sulla tematica del legamento crociato anteriore. Poi ci saranno aggiornamenti successivamente grazie al Prof. Fabio Rodia che daranno anche prestigio alla Lazio".

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram