INTERVISTE POSTGARA – Subito dopo il triplice fischio di Sampdoria-Lazio, Stefano Pioli prende la parola per analizzare il match appena concluso:

PIOLI A LAZIO STYLE CHANNEL

PIOLI IN CONFERENZA STAMPA

Nessuna ammonizione in vista del derby…
“Sinceramente non ci avevo pensato ai diffidati. Quando ho detto che le prossime partite erano allo stesso livello del derby era la verità”.

Sulla Samp
“Ci ha messo in difficoltà, ha giocato una partita vibrante e fisica. Hanno le possibilità di vincere le prossime partite. E’ un avversario tosto e Mihajlovic ha fatto un gran lavoro”.

Questa sera ha ritrovato la “Lazio di Pioli”?
“Devo dire che la Lazio ha dato una grande risposta. Non era facile perché domenica sera eravamo usciti dal campo con molta delusione e la squadra ha saputo trasformare questa delusione e ho avuto una grande reazione. Bisogna esser soddisfatti. Chiudiamo il discorso campionato e pensiamo alla finale di campionato”.

Non era semplice giocare a Genova dopo una settimana passata tra le polemiche per la precedente gara contro l’Inter…
“L’abbiamo conclusa bene. Sapevo di non avere a disposizione i miei centrali. Gentiletti l’ho visto molto bene negli ultimi giorni. E’ un giocatore che non vedeva l’ora di tornare in campo. Era il destino”.

Sulla vittoria con la Samp
“I miei giocatori hanno saputo lottare, abbiamo provato a fare la partita e per larghi tratti ci siamo riusciti bene. Abbiamo avuto un pizzico di fortuna e per vincere gare come queste ce n’è bisogno. Noi volevamo che gli ultimi due scontri diretti fossero decisivi. Abbiamo fatto una grande prestazione”.

PIOLI A SKY SPORT

Credo sia il giusto premio per un ragazzo sfortunato, che ha lavorato tanto per dare il suo apporto alla squadra. Stamattina abbiamo deciso di farlo giocare, era destino. Lui è un ottimo giocatore. Adesso abbiamo una partita determinante, la sconfitta con l’inter poteva lasciare strascichi. I ragazzi hanno voglia di giocarsela fino alla fine, vogliamo ottenere il massimo da questo campionato. Qui aveva vinto solo la Juventus, è un risultato importante. Ci siamo meritati questa finale di coppa, giochiamo con i più forti d’Italia e vogliamo dimostrare di poterci stare. Siamo cresciuti nella gestione, anche oggi abbiamo fatto bene i primi 30/40 minuti, poi abbiamo concesso qualcosa. La Samp ha gli stessi nostri concetti, noi abbiamo tenuto un ritmo difficile da reggere. Se tieni questi ritmi è sicuramente più facile portare a casa il risultato. Mazzoleni? Non ho visto le immagini, ma non ho commentato neanche le immagini con l’Inter. La squadra ha meritato di vincere, noi ci concentriamo sulla prestazione e anche oggi l’abbiamo fatta. Anche oggi ha dimostrato quanto è forte la Juventus, ci ha battuto due volte e noi dovremo fare la partita perfetta se vogliamo avere possibilità. Ora pensiamo a recuperare, ce la giocheremo, ma dovremo fare una prestazione di altissimo livello. Io credo che le squadre debbano avere dei principi e dei comportamenti, siamo una squadra che vive di principi di gioco, ma non di posizioni. Siamo bravi a non dare punti di riferimento, siamo bravi ad attaccare tutti insieme e difendere tutti insieme. Siamo all’inizio di un percorso, volevamo questo finale , lo sognavamo. Pensiamo alla Coppa Italia, poi ci concentreremo sul derby”.

PIOLI A RAI SPORT

“Non era facile per noi oggi. Abbiamo dimostrato grande compattezza, voglia e abbiamo vinto. Adesso le ultime due partite saranno scontri diretti importanti. Quello di oggi non era un campo facile, qui aveva vinto solo la Juve. Una vittoria difficile ma bellissima e importante. Gentiletti? Santiago ha caratteristiche uniche in questa squadra. E’ un leader, sa costruire il gioco e ha personalità. Siamo felicissimi del suo rientro, non ha mai smesso di lavorare e ci darà ancora una mano nel finale di stagione. Mercoledì abbiamo la finale di Coppa Italia contro la Juventus, raggiunta dopo un percorso incredibile. Ce la vogliamo giocare al massimo. I giocatori hanno dato il massimo fin da subito, mettendosi da subito a nostra disposizione. Vogliono andare fino in fondo e provare a raggiungere tutti gli obiettivi.”

PIOLI A MEDIASET PREMIUM

“Mi godo tutte le vittorie. Le mie esultanze sono come quelle dei miei calciatori. Abbiamo sofferto tanto e oggi si è raccolto. Aver vinto contro un avversario così forte ti regala una bella soddisfazione. Tutti hanno lottato. I tre punti ci permettono di essere sempre lì: gli scontri diretti diranno poi la verità. La Samp ha avuto due occasioni importanti, noi abbiamo spesso avuto la palla. Sul campo, i miei hanno messo compattezza e determinazione. Dopo domenica, potevamo ancora perdere. Il gruppo però è unito, compatto. Quello che sarà lo vedremo. Adesso sotto con la Coppa Italia, da agosto siamo in gara. Mazzoleni? Non spendo giudizi sugli arbitri, come non ho fatto la scorsa settimana. Il fallo di Klose? Non ho niente da dire. Sono concentrato sulla mia squadra e sulle prestazioni. Dico solo che abbiamo vinto meritatamente. Pensiamo alla Coppa Italia, è una finale voluta. Dovrà essere vissuta con orgoglio, e mai sarà penalizzante per noi. La data è stata cambiata, per correttezza il derby andrebbe spostato per concedere a tutti gli stessi giorni di riposo. Se avremmo qualche opportunità di battere la Juventus, servirà mettere tutto. I movimenti di Felipe e Candreva? Li abbiamo preparati così, per avere più densità lì in mezzo. Ci siamo mossi bene, nel primo tempo abbiamo avuto 6 o 7 occasioni potenzialmente pericolose. Ottima partita contro un avversario aggressivo e combattivo. I miei giocatori si divertono, mi piace questa espressione. Niente però è ancora finito. Questa era solo la prima delle 4 finali. Le energie che porta via il match contro la Juventus? Se fosse stata fissata al sette giugno era meglio. Ma penseremo passo per passo. Le parole di Garcia? Giusto che dica così. Pensiamo alla finale, poi al derby cercheremo di fare una grande partita”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.