Restiamo in contatto

APPROFONDIMENTI

Verso Atalanta-Lazio: Immobile riparte da Bergamo, dove siglò il primo gol in biancoceleste

Pubblicato

il

lazionews-lazio-sampdoria-rigore-immobile-tripletta
Tempo di lettura: 3 minuti

ATALANTA LAZIO CIRO IMMOBILE – Aumenta l’attesa per la ripresa del campionato: i calciatori scalpitano mentre i tifosi si preparano a sostenere a distanza i propri beniamini. La Lazio ripartirà da Bergamo e il match contro l’Atalanta sarà un crocevia fondamentale per entrambe le formazioni. I ragazzi di Simone Inzaghi, che sin dalla ripresa degli allenamenti hanno iniziato a pensare a questo big match, incontreranno i nerazzurri il prossimo 24 giugno per una sfida che si prospetta ricca di emozioni e di gol.

Verso Atalanta-Lazio: un match acceso con gli attacchi protagonisti

È innegabile che le due formazioni siano state quelle che, fino a prima della sospensione, stessero esprimendo il miglior gioco in Serie A. Le squadre sono state protagoniste in campionato e vogliono continuare a stupire con i propri numeri. La sfida, quindi, si prospetta accesa dentro e fuori dal campo. Infatti, negli ultimi anni, sono stati diversi gli screzi e le problematiche emerse tra le due tifoserie. Come dimostrano gli scontri avvenuti nel maggio 2019 prima della finale di Coppa Italia, tra i supporters delle due squadre non corre buon sangue e anche a livello societario qualcosa scricchiola. Sono state numerose le dichiarazioni del mister Gianpiero Gasperini contro la società biancoceleste, che lo hanno portato ad entrare nel mirino dei tifosi romani. Dunque, il match sarà ad alta quota soprattutto per la posta in palio. Infatti, la Lazio si trova ad un solo punto dalla Juventus capolista mentre l’Atalanta ha il compito di difendere il quarto posto per poter accedere nuovamente alla Champions League. Per spuntarla, le due formazioni tenteranno di sfruttare al meglio le proprie potenzialità offensive. Difatti a sfidarsi ci saranno i due migliori attacchi del campionato: i bergamaschi contano 70 gol in questa stagione mentre i biancocelesti 60. Il match non dovrebbe essere noioso e tra i protagonisti potrebbe esserci proprio il capocannoniere della Serie A: Ciro Immobile.

La Lazio riparte da Immobile: a Bergamo nel 2016 esordì con il gol

Si può dire che la storia d’amore tra Ciro Immobile e la Lazio sia nata proprio a Bergamo in quella calda giornata estiva del 2016. Era, per la precisione, il 21 agosto 2016 e i biancocelesti furono protagonisti contro l’Atalanta all’esordio stagionale. Il match finì 3-4 in favore della Lazio con le reti di Immobile, Hoedt, Lombardi e Cataldi intervallate da una doppietta di Kessie e dall’ultima marcatura di Petagna. Ciro non avrebbe potuto sognare esordio migliore. Arrivato alla Lazio circa un mese prima, per una cifra vicina ai 9 milioni dal Siviglia, non ha avuto il successo sperato all’estero. Infatti, Immobile non ha convinto né in Spagna né con il Borussia Dortmund, ma a Roma ha ritrovato tutta la sua abilità sotto porta. Appena 15 minuti dopo l’inizio del match, l’attaccante partenopeo, ha dimostrato subito il suo fiuto per il gol siglando l’1-0. Quell’anno, tra campionato e coppe Ciro siglò 26 reti, di cui un’altra sempre contro l’Atalanta nel match di ritorno.  

Lazio-Atalanta: la partita di andata che segnò la svolta per i biancocelesti

Il 24 giugno la Lazio di Immobile ripartirà proprio da Bergamo ed è da lì che il bomber spera di poter continuare a sognare il primato in Serie A e la tanto ambita scarpa d’oro. D’altronde, in questa stagione, il campionato della Lazio ha avuto un punto di svolta proprio nella partita di andata. Al termine della prima frazione di gioco, i biancocelesti erano sotto per 0-3 contro i bergamaschi, ma nel secondo tempo tutto è cambiato. Dopo un duro confronto tra la squadra, i ragazzi sono rientrati in campo motivati a far bene e hanno terminato il confronto per 3-3. Quella è stata la partita chiave nella stagione biancoceleste, perché ha portato la squadra e i tifosi a sognare. A guidare la rimonta ci fu proprio lui: Ciro Immobile, il quale siglò una doppietta su calcio di rigore, intervallata dalla marcatura Correa. Chissà che forse, durante questa quarantena Ciro e i suoi, non abbiano notato che la Lazio ripartirà proprio da dove tutto ebbe inizio.

Ipotesi di mercato: il Newcastle chiama Immobile

Come è ovvio che sia, i numeri tanto impressionanti, hanno portato numerose squadre a mettere gli occhi sul bomber biancoceleste. Non più solo il Napoli. Come riporta Calciomercato.com anche il Newcastle sarebbe intenzionato a strappare Immobile alla Lazio e la società inglese, grazie al nuovo stampo saudita, sarebbe pronta ad un’offerta monstre per riuscire nell’impresa. Non ci sono ancora conferme dall’Inghilterra, ma il club bianconero vorrebbe offrire una cifra pari a 55 milioni di euro alla società biancoceleste, proponendo un contratto di 8 milioni di euro netti a stagione al calciatore. L’operazione, quindi, si aggirerebbe introno ai 135 milioni di euro lordi. La società biancoceleste è pronta a resistere a tutti gli attacchi pur di trattenere la propria punta di diamante, forte anche del rapporto che Ciro ha con la città e della fedeltà mostrata ai colori biancocelesti. Per questo motivo, il presidente Claudio Lotito vorrebbe chiudere al più presto il rinnovo contrattuale del giocatore fino a giugno 2025, che porterebbe Ciro a percepire una cifra di circa 4 milioni netti all’anno.

Giorgia Civita
Pubblicato il 24/06/2020

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.