CALCIOMERCATO

FANTAEUROPEO, 2^ giornata: i consigli e la Top11 di Lazionews.eu

- Advertisement -
Tempo di lettura: 3 minuti

FANTACALCIO – La Serie A si è conclusa da poco più di due settimane, ma per gli amanti del Fantacalcio non ci sarà bisogno di aspettare le lunghe notti d’asta di agosto per tornare a giocare. Tra sorprese, conferme, fagocitatori di bonus e stelle internazionali, infatti, ogni fantallenatore potrà sbizzarrirsi nel creare la sua personale squadra per il Fantaeuropeo. La redazione di Lazionews.eu proverà a venir in aiuto a tutti voi, amanti del gioco: ecco i consigli per la seconda giornata di Euro2020.

La TOP11 della 2^ giornata di Euro2020

lazionews-lazio-top11-giornata2-euro2020

Hugo LLORIS (Francia) – Dopo la sfida alla Germania, impegno più abbordabile per la Francia, campione del mondo in carica, contro l’Ungheria. Una possibilità da non farsi sfuggire per il numero uno bleu per chiudere la partita con un clean sheet.  

Mehdi DEMIRAL (Turchia) – L’esordio non è stato certo dei migliori, ma il difensore della Juventus ha già dimostrato in più di un’occasione di avere la tempra del campione. Nella sfida al Galles, che si prospetta combattuta ad alta quota, Demiral potrà fare la differenza in entrambe le aree.  

Victor LINDELOF (Svezia) – L’esordio con la Spagna è stato certo stimolante, ma quanta fatica. Ora, però, arriva la Slovacchia e le possibilità di trovare un bonus per il difensore del Manchester United aumentano esponenzialmente.

Leonardo SPINAZZOLA (Italia) – Impossibile tenerlo fuori dopo la super-prestazione della gara inaugurale. L’Italia attacca sempre dalla sua parte: è lui l’offensivo azzurro aggiunto.

Ruslan MALINOVSKYI (Ucraina) – Nonostante la sconfitta, il piede mancino del centrocampista orobico si è confermato caldo. È mancata solamente la stoccata vincente. Puntiamo sulla sua voglia di incidere nel match contro l’Austria.

Luka MODRIC (Croazia) – Ha combattuto come un leone a scacchi contro i tre storici, famelici, avversari inglesi. Ne è uscito sconfitto, ma la direzione d’orchestra è stata al solito sublime. La Repubblica Ceca è una ghiotta occasione per riportare la sua Croazia alla vittoria.

Phil FODEN (Inghilterra) – Il merito è suo, e della straordinaria nidiata di cui fa parte, se l’Inghilterra parte assieme alla Francia con i favori del pronostico. Sotto l’egida di Guardiola ha imparato a fare l’attaccante e, soprattutto, a segnare gol decisivi. Attenzione al ‘boy’ inglese, arriva all’Europeo per lasciare il segno, soprattutto dopo l’opaca prima prova contro la Croazia.  

PEDRO GONZALEZ LOPEZ (Spagna) – Noto come Pedri, il fantasista del Barcellona è una delle armi a sorpresa nell’arsenale di Luis Enrique. Pronto ad esplodere talento, il baby prodigio del Barcellona ha già messo nel mirino Glik e compagni per portare in alto il nome della Roja.

Antoine GRIEZMANN (Francia) – Europei e Mondiali sono le sue competizioni. Quelle in cui si diverte a vestire i panni di un piccolo lucifero e far impazzire le difese avversarie. Ungheria avvisata.  

Harry KANE (Inghilterra) – L’uragano inglese ha risparmiato la Croazia, ma difficilmente evita di colpire in due occasioni di fila. Guardando al peso della partita, il derby contro la Scozia, viene difficile pensare che l’attaccante del Tottenham mantenga nuovamente le polveri bagnate.

Ciro IMMOBILE (Italia) – Solitamente quando un attaccante italiano si sblocca in una grande competizione, il futuro è roseo. Un gol alla Svizzera per portare l’Italia il prima possibile al prossimo turno: questa la richiesta dei tifosi azzurri.

Gli altri consigli del 2^ turno

Le tre sorprese

lazionews-lazio-grafica-sorprese-euro2020

Ezgjan ALIOSKI (Macedonia) – Mancino educato e infaticabile padrone della corsia macedone. Aggiungiamoci la possibilità che a calciare i rigori sia lui e il dado è tratto: occhio al giocatore del Leeds United.  

Artem DZYUBA (Russia) – L’esordio della squadra russa non è stato dei migliori e il classe ’88 non è certamente tra gli attaccanti più in vista dell’Europeo. La sfida alla Finlandia, però, rappresenta già l’ultima spiaggia e sulle sue spalle grava il peso di un attacco che dovrà per forza di cose sbloccarsi.  

Kieffer MOORE (Galles) – Piacevole scoperta della prima giornata, l’unico gallese a giocare in Galles vorrà confermare quanto di buono fatto e tenere ancor più alti nome e onore dei dragoni.

L’imprescindibile

Kylian MBAPPE’ (Francia) – Il giocatore più forte della competizione, quello che può far male a qualunque difesa. Da lui non si trascende, mai.  

Francesca D’Amato, Giorgia Civita & Daniele Izzo

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI