lazionews-lazio-stendardo.jpg
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

STENDARDO LAZIO – Guglielmo Stendardo, ex difensore classe 1981, ha vestito la maglia della Lazio per sei anni anche se in due esperienze distinte, dal 2005 al 2008 prima e dal 2009 al 2012 poi. Soprannominato ‘Willy’ dai tifosi, ha collezionato in tutto 85 presenze e 6 gol in biancoceleste. L’ex giocatore è intervenuto ai microfoni della radio ufficiale del club per dare un parere sulla formazione allenata da Simone Inzaghi.

Stendardo su Sampdoria Lazio

“La Lazio dovrà fare molta attenzione alla Sampdoria, che ha molte qualità. I biancocelesti si conoscono a memoria, giocano con lo stesso modulo da anni e faranno una stagione importante. Contro i blucerchiati, vista la squalifica di Ciro Immobile, punterei su Caicedo e Correa, l’usato sicuro. I due insieme saprebbero aprire e sfruttare spazi. Vedremo però Inzaghi cosa deciderà, anche in base agli impegni ogni tre giorni tra Serie A e Champions League“.

Le differenze tra Serie A e Champions League

“Le gare europee sono completamente diverse, contro il Borussia Dortmund sarà una gara dura e fisica. Al di là degli avversari però, Leiva e compagni possono passare il girone. La Lazio deve solamente essere al top mentale e fisico, visto che ha poco da invidiare alle altre squadre”.

Stendardo sulla Lazio di Simone Inzaghi

“La Lazio ha un impianto di gioco collaudato, capace di esaltare al meglio ogni elemento. Hoedt? Conosce l’ambiente, va a completare il reparto. Ci sono poi profili esperti come Acerbi e Radu, spero poi che torni al più presto Luiz Felipe. Intanto c’è anche Parolo, che nell’emergenza ha dimostrato di sapersi adattare al meglio anche dietro. La presenza e l’esperienza di Reina nello spogliatoio infine aiuterà tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.