LA GAZZETTA DELLO SPORT. Scudetto? Con il Milan c’è il Napoli Occhio alla nuova Inter

La Gazzetta dello Sport – Scudetto? Con il Milan c’è il Napoli Occhio alla nuova Inter

Uno stralcio dell’articolo de La Gazzetta dello Sport: I rossoneri e gli azzurri sono favoriti perché puntano su tecnici e bomber collaudati. La Lazio riparte ambiziosa…

(foto Getty Images)

Il calcio è uno sport di squadra e l’ultima clamorosa conferma è stata indirettamente offerta quest’estate da Messi: comprimario nell’Argentina, protagonista nel Barcellona. Proprio Messi, però, dimostra anche che quando c’è un impianto di gioco, pur senza raggiungere i livelli stellari della squadra di Guardiola, il singolo può fare la differenza con la sua classe o semplicemente con la sua utilità al servizio dei compagni. E allora, partendo da questa premessa, proviamo a immaginare quali saranno gli uomini più importanti delle (presunte) squadre di vertice, mescolando volti vecchi e nuovi.

Capitan Zlatan – Abituato a collezionare scudetti, Ibrahimovic è il simbolico capitano dei giocatori che con i loro gol e la loro personalità aiutano a compiere il salto di qualità. Impossibile pensare a un Milan campione senza lo svedese, almeno alla distanza, perché Ibrahimovic segna e fa segnare, ma soprattutto spaventa da solo tutti i difensori avversari, almeno nel nostro orticello italiano.[…]

Il dopo Samu – Senza i gol di Eto’o che aveva segnato con tre allenatori diversi, da Mourinho a Leonardo, via Benitez, l’Inter deve sperare di strappare lo scudetto al Milan con il ritorno ai livelli di due anni fa di Milito, che più di Pazzini può sacrificarsi sulla fascia nell’azzardato 3-4-3 di Gasperini. E con lui occhio a Forlan, più regolare di Zarate nel rendimento e nei comportamenti[…]

Sempre Matador – Nessun dubbio, invece, sul grande protagonista del Napoli che dovrebbe essere ancora Cavani. Esploso come prima punta un anno fa, grazie alla felice intuizione di Mazzarri, ha il vantaggio di essere più giovane di Ibra e Milito, ma anche di avere più fame di loro che in Italia hanno già vinto tanto. […]

Certezza Profeta – Come il Milan e il Napoli, anche la Lazio ha confermato il suo bravissimo allenatore Reja che ripartirà dalla certezza Hernanes, destinato a crescere ulteriormente dopo il suo primo e già ottimo campionato italiano. Il brasiliano stavolta dovrà mandare in gol due nuovi compagni: Klose, punta centrale, e Cissé che più del tedesco potrebbe diventare l’arma vincente della Lazio soprattutto a livello tattico per la sua intelligente duttilità.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.