CALCIOMERCATO

LE PAGELLE di Lazionews: Patric deleterio. Prestazione horror di Correa. Milinkovic non basta a dare la scossa

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti

BOLOGNA LAZIO PAGELLE – Lazio horror al Dall’Ara di Bologna. Seconda sconfitta di fila per i biancocelesti che, dopo il K.O. contro il Bayern Monaco, naufragano sotto i colpi della squadra di Sinisa Mihajlovic. Tabellino marcatori aperto da Mbaye che ha approfittato di una respinta corta di Pepe Reina. Nella ripresa ci ha pensato Sansone a chiudere il match con uno splendido gol al volo realizzato con la complicità di tutta la retroguardia laziale. Ecco i migliori e i peggiori secondo la redazione di Lazionews.eu.

Bologna-Lazio, le pagelle

Reina 5: si fa sorprendere dalla conclusione improvvisa di Orsolini e con una respinta corta apparecchia il gol dell’1 a 0 di Mbaye. Incolpevole sulla seconda rete degli emiliani.

Hoedt 5: ennesima prestazione incolore del gigante olandese. Si fa prendere alle spalle da Mbaye in occasione del raddoppio del Bologna.

Patric 4: primo tempo disastroso dello spagnolo. Commette alcune leggerezze potenzialmente letali per Reina e rimedia anche un giallo sacrosanto. Nella ripresa si fa bruciare da Sansone che fa 2 a 0.

Acerbi 5.5: il leone non è al meglio della condizione e si vede. Prova a impostare da dietro ma senza successo. Le difficoltà della retroguardia biancoceleste passano anche dal suo stato di forma.

Marusic 6: ha guadagnato fiducia nei propri mezzi e si conferma uno dei migliori in questo giro di boa del campionato. Attacca lo spazio con convinzione e crea più di qualche grattacapo al reparto arretrato del Bologna.

Lazzari 6: contratto rispetto al solito, ma comunque preciso sia in fase difensiva che in quella offensiva. Si fa vedere anche sottoporta con un sinistro dal limite che Skorupski blocca senza problemi. Sul finire del primo tempo rimedia un brutto colpo alla caviglia che lo costringe al forfait.

Lulic (dal 46′) 5.5 : prende il posto dell’infortunato Lazzari. Fa il suo ma non è mai incisivo.

Leiva 5: è l’ago della bilancia della Lazio. Quando il suo apporto è insufficiente ne risente tutto l’equilibrio dei biancocelesti. Chiude in ritardo sulla conclusione di Orsolini che costringe Reina a respingere malamente sui piedi di Mbaye.

Luis Alberto 5.5: prova a dettare i tempi di gioco ma la staticità degli attaccanti non gli consente la giocata.

Milinkovic-Savic 5.5: è il più attivo del centrocampo biancoceleste. Prova a dare quantità e qualità alle giocate ma sia lui che Luis Alberto sembrano predicare nel deserto.

Correa 4.5: prestazione horror del Tucu. Nel primo tempo si procura il rigore fallito da Immobile, ma oltre quello spunto c’è poco altro. Spreca un contropiede 3 contro 1 come un principiante e nella ripresa, pescato da Luis Alberto, temporeggia in area anziché concludere.

Immobile 5: si impegna ma non basta. Sbaglia un calcio di rigore sullo 0 a 0 e per il più classico dei “gol mangiati gol subiti”, sul ribaltamento di fronte il Bologna ha trovato la rete del vantaggio. L’agonismo continua a non mancargli, ma la freddezza davanti ai portieri avversari non è quella di qualche settimana fa.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI