IL CORRIERE DELLO SPORT. L'Inter vuole Zarate, si lavora sul prestito oneroso

Pubblicato 
mercoledì, 24/08/2011
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 3 minuti

IL CORRIERE DELLO SPORT. L'Inter vuole Zarate, si lavora sul prestito oneroso

Uno stralcio dell'articolo de Il Corriere dello Sport. La società di Moratti ha puntato l'argentino della Lazio...

(foto Getty Images)

MILANO - Esplode il mercato dell'Inter. Ha in mano Forlan, ma bussa anche alla porta di Lo­tito per Zarate e prepara un nuo­vo assalto per Tevez. Intanto, già salutato Eto'o, a sorpresa non è da escludere un'altra partenza il­lustre, vale a dire quella di Mili­to. Dopo il Galatasaray, stavolta è il Paris Saint Germain di Leo­nardo a volere il 'Principe', che però sembrerebbe orientato ad un altro rifiuto. Ad ogni modo, dovesse cambiare idea, il club nerazzurro potrebbe ripensare a Borriello. Insomma, c'è materia­le a sufficienza per immaginare una vera e pro­pria rivoluzione per il reparto of­fensivo a disposi­zione di Gasperi­ni, che, guarda ca­so, ieri mattina si è recato in corso Vittorio Emanue­le per un summit di mercato con Branca e Ausilio.

IN DIRITTURA - Co­me anticipato, Forlan è a un mezzo passo dal diventare un giocatore dell'Inter. I contorni dell'operazione sono già stati definiti, ovvero circa 5-6 milioni di euro per l'acquisto del cartellino e triennale per il giocatore, che riduce il suo in­gaggio da 4,5 a 3 milioni a sta­gione in cambio di un anno sup­plementare (da 2 a 3) di contrat­to. A tenere le fila dell'operazio­ne è Daniel Bolotnikoff, l'agente dell'uruguagio, in tandem con il collega italiano Claudio Vigorel­li. Il primo, in questi giorni, è stato spesso a Milano, mentre il secondo, nel week-end era a Ma­drid per parlare con l'Atletico. Anche in Spagna sono certi del trasferimento e il fatto che For­lan ieri sia stato convocato per il match di Europa League contro il Vitoria Guimaraes, in pro­gramma domani sera, non viene interpretato come un segnale ne­gativo, ma come una semplice schermaglia nella trattativa. Tanto più che era accaduto lo stesso pure la scorsa settimana e poi l'attaccante si era tranquil­lamente accomodato in tribuna.[...]

ASSALTO A ZARATE - L'eventuale ri­tardo allora si le­gherebbe all'evo­luzione degli altri tavoli che l'Inter sta tenendo aperti in parallelo. L'ul­timo è quello con la Lazio. Il club nerazzurro, con­fermando l'idea dell'ultimo fine settimana, si è fat­to avanti con Loti­to, chiedendo in prestito Zarate, con un diritto di riscatto già fissa­to a 20 milioni di euro. Il presiden­te biancoceleste ha detto no, ma il fronte non sembra essere chiu­so definitivamente. Tanto più che Beppe Bozzo, l'agente del­l'argentino, sta lavorando per te­nere aperta qualsiasi possibilità. E magari davanti all'ipotesi di un prestito oneroso ( più simile quindi a una prima tranche di un acquisto definitivo) anche le re­sistenze di Lotito, i cui rapporti con l'Inter sono tutt'altro che buoni, potrebbero ammorbidir­si. Già esclusa, invece, l'eventua­lità di uno scambio di prestiti con Santon. [...]

I DESIDERI DEL GASP - Ad ogni mo­do, Forlan non esclude né Zara­te né Tevez. Anzi, l'idea è pro­prio quella di regalare un paio di nuovi attaccanti a Gasperini, che nel vertice di ieri mattina ha ri­badito la necessità di punte esterne per sviluppare il suo gio­co. Nell'occasione, è saltato nuo­vamente fuori il nome di Palacio, che incarna tutte le caratteristi­che indicate dal tecnico piemon­tese. Se ne parlerà, però, nell'im­minente nuovo incontro con il Genoa. Tanto più che in ballo c'è pure Kucka, ovvero un altro dei desideri manifestati da Gasperi­ni. [...]

NUOVA OFFERTA - Intanto, rimane caldo il fronte-Tevez. E' vero che dal Manchester City continuano a non emergere aperture rispet­to all'eventuale trasferimento in prestito in nerazzurro dell'Apa­che, ma in corso Vittorio Ema­nuele è allo studio una nuova proposta. Sul tavolo verrebbe messo non più un prestito an­nuale, ma almeno biennale e di conseguenza oneroso, fissando comunque un diritto di riscatto sostanzioso.

PRINCIPE CONTESO - Mentre Kuyt ha già respinto il corteggia­mento interista ( « Tre mesi fa ho rinnovato il mio contratto e sono felice al Liverpool » , ha detto a ' Voetbal Internatio­nal'), sembra che quanto pri­ma Milito farà altrettanto con quello del Paris Saint Ger­main. Deve essere sottolineato pure il fatto che il 'Principe' è uno dei volti della nuova cam­pagna abbonamenti. Come al­ternativa potrebbe tornare in auge il nome di Borriello, che però ha già giocato uno scorcio dell'andata del play-off di Eu­ropa League e, dunque, sarà disponibile in Champions solo a partire dalla seconda fase.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram