lazionews-marco-parolo-hellas-verona-seriea
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

PAROLO LAZIO INTERVISTA – Finisce 1 a 2 tra Lazio ed Hellas Verona. Biancocelesti sterili per larghi tratti di partita. Scaligeri in vantaggio alla fine del primo tempo grazie a un tiro di Dimarco deviato da Lazzari. Nella ripresa Caicedo rimette momentaneamente in pari il match con un grandissimo gol dal limite. Pochi minuti dopo, però, frittata di Radu che cerca Reina con un retropassaggio e apparecchia il vantaggio gialloblù siglato da Tameze. Al triplice fischio Marco Parolo ha commentato la partita ai microfoni della radio ufficiale della Lazio. Le sue impressioni.

La sconfitta

“Partita spigolosa che abbiamo interpretato nel modo giusto. Abbiamo concesso poco al Verona, ma siamo stati condannati da due errori. Anche noi abbiamo avuto occasioni, però non siamo stati bravi a concretizzarle. Siamo dispiaciuti.”

Campionato anomalo

“Manca la vittoria in casa. Ora che non c’è il pubblico non c’è più la differenza tra giocare in casa e fuori. Questo è il campionato più equilibrato perché tutti possono fare punti con tutte. La zona Champions deve restare il nostro obiettivo. I giudizi diamoli verso marzo/aprile. Oggi non siamo stati premiati da alcuni episodi.”

Direzione arbitrale

“Ho parlato spesso con Abisso perché secondo me ci vorrebbe più dialogo tra calciatori e arbitri. Quando ci sono situazioni dubbie, però, sarebbe bene andare a rivedere l’azione. Non abbiamo comunque perso per errori del direttore di gara.”

Ripartire subito

“Si esce ricompattandosi. Martedì contro il Benevento vogliamo fare punti, ma soprattutto vogliamo trovare una continuità che in campionato ancora non abbiamo. Oggi avevamo voglia di riprendere la partita contro un’ottimo Hellas.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.