CALCIOMERCATO

Processo Tamponi, l’avvocato Gentile è sicuro: “Protocollo inefficace perché ancora non approvato dal CONI”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO TAMPONI GENTILE – Come vi abbiamo già raccontato in questo articolo, oggi sarà una giornata importantissima in casa Lazio. Il processo tamponi, quello per il quale più di qualcuno ipotizza penalizzazioni in classifica ed ammende per il club biancoceleste, entra nel vivo. Nella prima udienza di oggi a difendere la società ci sarà ovviamente l’avvocato Gian Michele Gentile. Il quale, dalle colonne del Corriere dello Sport, sembra sicuro del fatto suo a proposito dell’innocenza del club capitolino su presunte violazioni del Protocollo FIGC. Ecco le parole del legale.

Processo tamponi, le parole di Gentile

“Non possono esserci attribuite responsabilità che non toccano la società come dimostrano circolari ministeriali, le note della Regione e il Protocollo UEFA. Questo processo riguarda l’intero sistema legislativo della FIGC. Mancano delle norme e alcune non sono chiare”, ha detto Gentile. Il principio sotteso alle sue parole è che non possano esserci sanzioni se la legge non è entrata in vigore. La Lazio sostiene qundi che il protocollo non può essere efficace in quanto ancora non approvato dal CONI.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI