Calendario Champions League Lazio 2020-2021

CALENDARIO CHAMPIONS LEAGUE LAZIO 2020 2021 – La Lazio torna a giocare in Champions League. I sorteggi del 1 ottobre hanno decretato le avversarie della squadra di Simone Inzaghi. La Lazio è stata sorteggiata ed inserita nel Gruppo F, insieme a Borussia Dortmund, Zenit San Pietroburgo e Club Brugge. I biancocelesti esordiscono il 20 ottobre alle ore 21, in casa, allo Stadio Olimpico contro il club tedesco per poi affrontare i belgi in trasferta. Doppia sfida nel mese di novembre contro lo Zenit, prima in terra russa, poi in Italia. L’ultimo match dei sei della fase a gironi è previsto l’8 dicembre alle 18:55 a Roma.

Calendario Champions League Lazio 2020 2021: fase a gironi

DataEventoOrario/RisultatiLeagueStagioneStadioMatch Day
Lazio - Borussia DortmundChampions League2020-2021
Olimpico Roma
1
Club Brugge - LazioChampions League2020-2021
Jan Breydel
2
Zenit - LazioChampions League2020-2021
Gazprom Arena
3
Lazio - ZenitChampions League2020-2021
Olimpico Roma
4
Borussia Dortmund - LazioChampions League2020-2021
Signal Iduna Park
5
Lazio - Club BruggeChampions League2020-2021
Olimpico Roma
6

Classifica Champions League Lazio 2020 2021 Girone F

PosSquadraGVNPGFGSDRPT
132016336
231205325
3311135-24
4301225-31

FOCUS – Borussia Dortmund

Tra le 3 avversarie, la più insidiosa è senza dubbio il Borussia Dortmund di Lucien Favre. Il tecnico svizzero può contare su una rosa completa in ogni reparto, ma soprattutto può sfruttare il talento immenso di Erling Haaland e Jadon Sancho. Il brasiliano, però, non sembra contento di restare a giocare tra le mura amiche del Westfalenstadion. Infatti le ultime voci di calciomercato lo vorrebbero sempre più vicino al Manchester United che per assicurarsi le sue prestazioni sarebbe pronto a sborsare 100 milioni di euro nelle casse del club tedesco. In alternativa ai Red Devils ci sarebbe la Juventus, ma una trattativa lampo di quelle dimensioni è altamente improbabile. Nella sfida al Borussia, il grande ex sarà Ciro Immobile che ritroverà la squadra nella quale ha militato per una sola stagione. La Scarpa D’Oro in Germania ha disputato 34 partite realizzando 10 gol e 3 assist.

Pericolo Haaland

Discorso diverso, invece, per Haaland. Il norvegese nella scorsa stagione ha realizzato 44 gol in 40 partite disputate tra Salisburgo e Borussia Dortmund e questo lo rende il pericolo numero uno per la retroguardia biancoceleste. Giocatore estremamente fisico, ma anche dotato di una buona tecnica e di una falcata lunga. Insomma, la classica spina nel fianco di ogni difesa. Del sorteggio Champions della Lazio, il centravanti nato a Leeds è sicuramente l’elemento più pericoloso sul quale Simone Inzaghi dovrà costruire una marcatura ad hoc per limitarne il raggio d’azione.

FOCUS – Club Brugge

Il Brugge di Philippe Clement gioca un calcio estremamente offensivo grazie al 4-3-3 pensato su misura per gli esterni d’attacco De Ketelaere e Diatta, capocannoniere del club con 5 reti. Il calciatore di maggior talento, però, cui Clement ha affidato le chiavi della manovra è Hans Vanaken, classe ’92 e padrone assoluto del centrocampo dei belgi. Il numero 20 belga è dotato di una visione di gioco a 360°, motivo per cui il tecnico nerazzurro gli ha consegnato il gioco del Brugge. Le sue doti non si esauriscono solo nell’imbeccata giusta per i compagni. In campionato Vanaken è anche il calciatore del team che ha segnato di più. Con 5 reti, a pari merito con Diatta, il centrocampista si contraddistingue anche per una più che discreta costanza davanti alla porta avversaria.

FOCUS – Zenit San Pietroburgo

Lo Zenit è una delle squadre più prestigiose della Russia. Campioni in carica nella stagione 2019-2020, la squadra di San Pietroburgo vanta un Palmarès di tutto rispetto. Sono 7 i campionati che i russi hanno conquistato nell’arco della loro storia. A livello internazionale, invece, lo Zenit conta una vittoria nella ex Coppa Uefa nella stagione 2007-2008. Sono diversi i giocatori da tenere d’occhio nello Zenit. Uno di questi è un’ex fiamma della Lazio: Sardar Azmoun, corteggiato per diverso tempo dai biancocelesti. L’iraniano è attualmente una delle punte di diamante della squadra russa, per il quale Lotito fece più offerte, senza mai concretizzare il passaggio in biancoceleste. Tra i giocatori più esperti, invece, troviamo Artëm Dzjuba, attaccante 32enne, che veste la maglia dello Zenit dal 2015, fatta eccezione per i 6 mesi trascorsi all’Arsenal Tula nel 2018. In difesa c’è da tenere in considerazione il nome di Lovern, ex Liverpool, che garantisce esperienza e affidabilità alla squadra di Semak. La squadra russa può esser definita un mix di giocatori esperti e nuove scommesse in grado di regalare spettacolo in un palcoscenico piuttosto freddo.