lazionews-lazio-ciro-immobile
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

CAOS TAMPONI LAZIO – La Lazio ha ripreso il suo cammino, mettendo da parte la questione tamponi che ha tenuto banco in casa biancoceleste negli ultimi giorni. Resta, però, da chiudere definitivamente la questione per fare il punto su quanto accaduto.

La situazione

Immobile Leiva negativi. Come riporta l’ANSA, la perizia tecnica irripetibile affidata dalla Procura di Avellino alla consulente d’ufficio Maria Landi sui 95 tamponi processati dal centro Futura Diagnostica di Avellino di calciatori, familiari e staff della Lazio, conferma quanto pubblicato dall’ANSA l’11 novembre. Per Strakosha, il ri-processamento dei tamponi all’ospedale Moscati ha dato esito positivo, mentre all’esame del 6 novembre del centro di Avellino il calciatore era risultato negativo. Altre discordanze emergerebbero su altri tamponi, rispetto alle quali il legale di Futura Diagnostica, insieme al consulente di parte, intendono chiedere chiarimenti. In particolare sul numero dei cicli di amplificazione utilizzati dal consulente della Procura nel ri-processare i tamponi e sulle eventuali distorsioni che potrebbero essere state generate dal fatto che i tamponi contestati siano stati riprocessati a 96 ore dal primo esame e non entro le 48 ore successive previste dai protocolli dell’istituto Superiore di Sanità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.