azionews-lazio-massimo-cellino
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

MASSIMO CELLINO BRESCIA – Il Presidente Massimo Cellino attacca duramente Lotito per la sua insistenza nel voler riprendere il campionato. Il numero uno del Brescia sostiene non si possa più tornare in campo quest’anno. Di seguito le sue parole riportate dal Corriere dello Sport.

Cellino contro Lotito sulla ripresa della Serie A

“Ma quale ripresa, ma quale stagione da concludere, io penso all’anno prossimo, solo a quello. La coppa, lo scudetto. Lotito lo vuole, se lo prenda. È convinto di avere una squadra imbattibile, lasciamogli questa idea. È un terzo del campionato. La stagione è andata, se qualcuno vuole questo scudetto maledetto se lo prenda pure. Chiuso. Finito. E non parlo così perché il Brescia è ultimo in classifica. Siamo ultimi perché ce lo meritiamo. Io per primo lo merito. Facciano quello che vogliono. Penso a quelli che perderanno il posto di lavoro, a quelli che stanno morendo. Il calcio è un’azienda che occupa tante persone ma è anche in grado di superare la crisi. Semplicissimo: si è bruciato un terzo del campionato, e allora si taglino un terzo dello stipendio ai calciatori, un terzo dei diritti televisivi e un terzo delle tasse. È il modo più facile per aggiustare le cose. La testa delle istituzioni, federazione e lega, deve proiettarsi a settembre, a ottobre, a quando sarà. Ho letto con attenzione quello che ha detto Galliani al tuo giornale e sottoscrivo tutto, Adriano è il migliore, il più lucido. Ma temo che non ci sia più il tempo per contrastare il dissesto in modo strutturato.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. A prescindere dal tifo, da scudetti, coppe, eccetera, Lotito sta avendo un atteggiamento semplicemente incommentabile. Nel bel mezzo di una apocalisse, invece di pensare a fare la sua parte (per esempio donando allo Spallanzani, come sta facendo la Roma quotidianamente), lui che fa? Vede che Juve e Atalanta sono “azzoppate” dalla quarantena e con giocatori ammalati, e subito pensa di approfittarsene. Mai vista una cosa del genere. Non ci sono parole per descrivere questa vergogna. Siamo oltre ogni limite dell’indecenza. La prossima volta che inizierà la solita tiritera sui “valori etici e sportivi” di cui si riempie spesso la bocca, spero che l’intervistatore lo mandi a quel paese senza neanche lasciargli finire la frase.
    Tifo o non tifo, una cosa del genere fa semplicemente schifo. Meglio non vincere uno scudetto per i prossimi 200 anni che vincerne uno così.
    E spero che tutti i laziali alzino la voce contro il presidente, che con questo comportamento sta sporcando l’immagine della SS Lazio!
    #primalavita #lotitofermati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.