CALCIOMERCATO

Champions League, il fattore Inzaghi: il tecnico e quel glorioso passato europeo…

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto
- Advertisement -

CHAMPIONS LEAGUE INZAGHI – Si parla tanto della sfida a distanza tra Ciro Immobile e Robert Lewandowski. O di quella tra Neuer e Reina, i due portieri “di movimento” di Bayern e Lazio, ma la sfida dell’Olimpico di domani sera potrebbe essere decisa da uno che di Coppe se ne intende. E come se ne capisce. Parliamo di Simone Inzaghi, il tecnico biancoceleste già recordman di gol di tutti i tempi nelle Coppe in casa Lazio.

Champions League, Inzaghi sa come si fa…

L’allenatore piacentino, sebbene alla sua prima esperienza sulla panchina di un club a livello di ottavi di finale di Champions, ha una certa abitudine a questi palcoscenici. Negli occhi dei tifosi laziali magari un po’ avanti con l’età è ancora vivo il ricordo della quaterna rifilata all’Olimpique Marsiglia nel lontano anno di grazia 2000. Quello culminato poi con lo Scudetto. Inzaghi ovviamente domani sera non sarà in campo. Ma il pedigree europe lo ha nel sangue. Quella Lazio, la sua Lazio, sfiorò l’accesso alle semifinali di Champions. Il tecnico, come detto, puo’ vantare 20 gol da giocatore nella massima competizione europea. Se consideriamo che lo stratega biancoceleste è l’unico ad aver vinto Coppa Italia e Supercoppa Italiana con la Lazio sia da giocatore che da allenatore, il popolo laziale si augura che le stesse gesta da lui compiute da centravanti in Champions possano essere replicate domani. Immobile e Correa, Luis Alberto e Milinkovic, ora tocca a voi!

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI