lazionews.eu-cagliari-lazio-minuto-di-raccoglimento-squadra
Foto LaPresse/Tocco Alessandro
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO CHAMPIONS LEAGUE – La Lazio di Simone Inzaghi domenica, con la vittoria per 3-4 con il Torino, ha dimostrato di essere mentalmente pronta per la trasferta in Russia contro lo Zenit San-Pietroburgo. E’ una partita che potrebbe mettere un tassello fondamentale per il discorso qualificazione. La Lazio è attualmente prima nel Girone F di Champions League a pari merito con il Club Brugge che sarà impegnato contro il Borussia Dortmund. E’ la giusta occasione per la Lazio di allungare.

Lontananza e freddo non spaventano la Lazio

Oggi la Lazio partirà per la trasferta di San Pietroburgo. La squadra di Simone Inzaghi dovrà fare i conti con il lungo viaggio, circa 2300 km, e il freddo. Lo Zenit San-Pietroburgo non sta vivendo un buon momento ma, come riporta il Corriere dello Sport, allo stadio ci saranno 20 mila tifosi locali a sostenerli. Il fattore campo potrebbe essere determinante per il match. La Lazio dovrà fare a meno di diversi giocatori tra cui Luis Alberto e Manuel Lazzari, inoltre tra i convocati ci sono elementi non al massimo della forma e il freddo russo, senza un discreto riscaldamento, potrebbe portare ulteriori problemi in casa biancoceleste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.