CALCIOMERCATO

BUON COMPLEANNO LAZIO! Un volo lungo 121 anni al fianco di chi ti sostiene

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti

BUON COMPLEANNO LAZIO – “Nel cielo biancazzurro brilla una stella che in tutto il firmamento è sempre la più bella”. Sono queste le parole che descrivono nel modo migliore l’amore che i tifosi provano per la Lazio. Una storia lunga 121 anni, che è destinata a continuare tra gioie, dolori e rimpianti. Sì, perché i rimpianti per alcuni risultati sono tanti nella storia dei tifosi biancocelesti, ma mai nessuno potrà rinnegare di aver scelto questi colori.

Un volo lungo 121 anni…

Una luce biancoceleste ha illuminato Roma in quel lontano 9 gennaio del 1900. Grazie alla passione di Luigi Bigiarelli e di altri pionieri, nacque la Società Podistica Lazio, la quale conobbe il pallone solamente l’anno successivo. Nonostante i dibattiti tra Roma e Lazio per il primato capitolino, sono i biancocelesti ad aver portato il calcio a Roma, pur essendoci trafiletti del 1896 in riferimento al “Football Club di Roma”, il quale però comprendeva spesso il rugby. A conquistare la capitale nei primi del ‘900, quindi, furono le aquile guidate da Sante Ancherani, il quale dominò il primo derby del 1904 contro la Virtus Roma con una tripletta. Ad oggi sono passati 121 anni e non c’è stato giorno in cui un laziale non abbia onorato quella maglia: sono state tante le bandiere e i giocatori che hanno incarnato la lazialità, ma ciò di cui ogni tifoso è innamorato resta l’aquila sul petto.

La Lazio nel cuore

Tifare Lazio è un compito difficile: significa esser consapevole di rappresentare una minoranza calcistica con onore e fedeltà. Scegliere i colori biancocelesti è un gesto d’amore nei confronti di una società che per anni ha portato gloria alla Capitale. Tra difficoltà e momenti bui, le aquile hanno sempre spiccato il volo e anche questa volta i giocatori biancocelesti non dovranno deludere le aspettative di chi li supporta in ogni circostanza. Del resto, i laziali si vedono nel momento di difficoltà. L’immagine che li rappresenta è quella di Giorgio Chinaglia in campo con la maglia strappata in quel Napoli-Lazio del 1974, dopo aver rifilato tre gol alla squadra partenopea. Quindi, buon compleanno cara Lazio: continua a spiccare il volo e a trascinarci in tutti i cieli d’Eruopa.

Giorgia Civita
Pubblicato il 09/01/2021

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI