Restiamo in contatto

CALCIOMERCATO

Lulic e Parolo, ultimo ballo al Mapei Stadium: poi sarà addio

Pubblicato

il

lazionews-lazio-lulic-napoli
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO LULIC PAROLO – In odore di titolarità date le tante assenze per squalifica ed infortuni della rosa capitolina, e considerando anche la scarsa importanza del match per la classifica della Lazio, Senad Lulic e Marco Parolo si apprestano a disputare la loro ultima partita con la maglia biancoceleste. Due colonne della Lazio degli ultimi anni, due simboli – Lulic in particol modo sarà sempre legato alla storia della Lazio per il Derby del 26 maggio 2013, ndr – i due giocatori con ogni probabilità non rinnoveranno il loro contratto in scadenza il 30 giugno prossimo. Al termine della stagione i due avranno un incontro con la dirigenza – più formale che sostanziale, sembra – per capire se ci sia possibilità di proseguire l’avventura a Roma. Ma tutto lascia pensare che i due, pur non appendendo gli scarpini al chiodo, cambieranno aria.

Lulic e Parolo, termina al Mapei l’avventura in biancoceleste

Come riferisce il Corriere dello Sport oggi in edicola, Lulic, dopo un anno a dir poco tormentato, sembra aver risolto i suoi problemi fisici. Il bosniaco potrebbe tornare a giocare in Svizzera, dove vive la famiglia. Arrivato nella Capitale 10 anni fa, il suo esordio è datato 18 agosto 2011 contro il Rabotnicki nei preliminari di Europa League. Sono 4 i trofei vinti in maglia biancoceleste, con la ciliegina del già citato Derby del 26 maggio. Ammontano a 370 i gettoni con la maglia biancoceleste. Per quello che riguarda Marco Parolo, l’arrivo a Roma è datato 2014: sono tre i trofei in bacheca, tutti sotto la gestione Inzaghi. L’ex centrocampista della Nazionale può vantare ben 262 presenze totali in maglia Lazio.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *