lazionews-lazio-caicedo-inzaghi-luis-alberto-lotito
Foto La Presse
Tempo di lettura: 2 minuti

NEWS DEL 5 NOVEMBRE LAZIO – Giovedì 5 novembre, in Italia continuano ad aumentare i casi di Coronavirus (QUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI). In casa Lazio si vivono i postumi di una serata positiva in Champions League. Il pareggio contro lo Zenit fa però già parte del passato, e la testa della squadra è rivolta già al prossimo impegno di campionato con la Juventus. Dalle ultime di formazione, alle parole più rilevanti, andiamo a mettere ordine riassumendo, come sempre, tutte le news di oggi, 5 novembre, sulla Lazio.

Dallo Zenit alla Juventus: le news di oggi, martedì 5 novembre

La Lazio ha fatto rientro nella notte dalla Russia. La squadra di Simone Inzaghi, orfana di diversi titolari, è riuscita a conquistare un ottimo pareggio in casa dello Zenit. L’1-1 maturato ieri a San Pietroburgo ha visto tra i protagonisti Caicedo, autore del gol decisivo e celebrato anche oggi sui social. Il risultato non è stato digerito dai russi, come testimoniano le parole rilasciate dall’allenatore avversario, Semak: “Avremmo meritato la vittoria”. Sulla stessa scia di pensiero anche il centrocampista Barrios. Ma ormai è tutto deciso, e per la Lazio è tempo di pensare alla prossima sfida contro la Juventus, in programma domenica 8 novembre alle 12:30. L’arbitro designato per il match dell’Olimpico è Massa: qui i precedenti. La squadra quest’oggi ha svolto una blanda seduta di scarico: solo domani inizia la preparazione della sfida contro i Campioni d’Italia. Mister Pirlo deve fare a meno di Ramsey, ma può contare su capitan Chiellini, che avvisa i suoi: “Contro la Lazio partita dura”.

Il caos tamponi investe la Lazio

Mister Simone Inzaghi spera di recuperare qualche giocatore in vista del match contro la Juventus. Contro i bianconeri ci sarà Luis Alberto: lo spagnolo, via social, ha annunciato l’esito negativo del test. Per quanto riguarda Immobile, Leiva e Strakosha, invece, il nodo principale riguarda ancora i tamponi, sui quali si è scatenata una vera e propria bufera. La discriminante ruota attorno al gene N e alla sua presunta contagiosità. Il direttore sanitario della Lazio, Ivo Pulcini, chiede a gran voce di non creare allarmismi, e precisa: “Immobile non è un untore“. Come dichiarato da Tare, serve trovare uniformità tra i protocolli. Intanto dal laboratorio che ha eseguito i tamponi pre-Torino assicurano: “I giocatori della Lazio erano negativi“. Intanto il Presidente Lotito si prepara ad iniziare una battaglia legale con l’Uefa.

Lazio, numeri, curiosità e le parole degli opinionisti

La serata di Champions League è valsa a un giocatore della Lazio la top11 di giornata secondo l’Uefa. Nella competizione, la squadra di Simone Inzaghi è risultata la più ammonita. I giocatori, intanto, si caricano in vista della Juventus: tra tutti Correa e D. Anderson, desideroso di tornare al più presto a disposizione. Diverse le opinioni degli ex giocatori che si sono espressi su Lazio-Juventus: queste le parole di Tacchinardi, Giannichedda e Calisti a riguardo. Altre news: l’ex Felipe Anderson protesta per il poco utilizzo nel Porto, la Serie B ufficializza l’introduzione del Var dal girone di ritorno. Tanti auguri a Vincenzo D’Amico che oggi ha compiuto 66 anni.

Paolo Miani

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.